OldBoy: Spike Lee ha dovuto tagliare un'ora e venti minuti di film!

di

OldBoy di Spike Lee è uscito nelle sale USA e, come vi abbiamo già riportato, ha floppato alla grande, incassando solo la terribile cifra di 1.2 milioni in cinque giorni. La pellicola non sembra sia piaciuta al grande pubblico e i critici, sebbene abbiano elogiato la voglia di Lee di reinventare il film piuttosto che fare una copia dell'originale, hanno notato come il film manchi di mordente e sembri troppo affrettata. La durata della pellicola, infatti, è di 102 minuti, un po' troppo pochi, effettivamente. Quel che la gente non sa è che Lee è stato costretto (a quanto pare dallo studio) a tagliare ben un'ora e venti minuti di film. Ovviamente il regista non l'ha presa bene, e nemmeno la star del film, Josh Brolin, che ha commentato: "ho delle opinioni a riguardo ma è meglio che io tenga la bocca cucita". Molte sequenze, a quanto pare, sono finite sul pavimento della sala montaggio e, in particolare, una sequenza di un combattimento, pensata come un'unica inquadratura, è stata tagliata e montata, facendo perdere, in questo modo, la visione originale di Lee. Non è chiaro se ci sarà una director's cut della pellicola e, si presuppone, che molte delle sequenze siano andate perdute, ma mai dire mai. E' inutile dire che non sappiamo nemmeno se il film, con la sua durata originale, sarebbe risultato migliore e, dunque, avrebbe incassato di più al botteghino. Ora non ci rimane che attendere novità a riguardo.

Quanto è interessante?
0