di

Oculus ha annunciato che Home After War: Returning to Fear in Fallujah, realizzato dai Creatore Lab di VR for Good, e il nuovo episodio di SPHERES debutteranno ad agosto alla 75° Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia.

La Biennale di Venezia ha confermato il suo impegno riguardo alla realtà virtuale, dando spazio per il secondo anno consecutivo ad una vera e propria categoria VR con il concorso Venice Virtual Reality. Oculus nella scorsa edizione ha presentato la prima mondiale di Dispatch.

Home After War, diretto da Gayatri Parameswaran di NowHere Media in collaborazione con il Geneva International Centre for Humanitarian Demining, racconta la tragica storia vera del ritorno a Fallujahdi di una famiglia irachena, dopo aver abbandonato la propria casa a causa della guerra. Gli spettatori saranno calati all'interno della casa gravemente danneggiata di Ahmaied, e ascolteranno la sua storia prendendo consapevolezza della minaccia degli IED e la paura per la propria casa. Potete trovare il trailer ufficiale in cima alla notizia.

Per quanto riguarda SPHERES, dopo il debutto del secondo episodio Songs of a Spacetime al Sundance Film Festival e il terzo episodio Pale Blue Dot al Tribeca Film Festival, il primo episodio (ultimo in ordine di uscita ma il primo della serie), debutterà a Venezia 2018. I partecipanti potranno vedere per la prima volta tutti e 3 gli episodi. Questo progetto di Oculus sarà un'esperienza interattiva: gli spettatori potranno scoprire l'universo attraverso il suono. Il regista Eliza McNitt spiega che "Il sistema solare diventerà uno strumento e noi ascolteremo la sua musica".

Quanto è interessante?
0