Nuova vita per Silvio Muccino: avrebbe detto addio al cinema per diventare falegname

Nuova vita per Silvio Muccino: avrebbe detto addio al cinema per diventare falegname
di

In base a quanto riportano alcuni organi di stampa nazionali, tra cui il settimanale Chi, l'attore e regista Silvio Muccino avrebbe lasciato il mondo del cinema per trasferirsi in Umbria e lavorare come falegname. Pare che Muccino jr. abbia aperto un mobilificio nel quale lavora artigianalmente di persona prodotti per la casa.

Il settimanale scrive:"Silvio ha lasciato i set per trasferirsi in Umbria e coltivare la sua grande passione: lavorare il legno. Infatti, ha aperto un mobilificio di prodotti fatti a mano per la casa. E il suo marchio va a ruba".
L'ultima apparizione sul grande schermo di Silvio Muccino risale al 2017, quando prese parte al film di Paolo Genovese, The Place, in un cast corale che comprendeva anche Valerio Mastandrea, Marco Giallini, Vittoria Puccini e Rocco Papaleo.

L'ultimo suo lavoro da regista è del 2015, con il film Le leggi del desiderio, al quale ha collaborato con Carla Vangelista.
Da tempo ormai si parla solo della diatriba tra i due fratelli Muccino, con Gabriele che ha accusato di diffamazione il fratello dopo le dichiarazioni rilasciate da Silvio nel corso di una puntata di Domenica In, nella quale accusava Gabriele di aver picchiato l'ex moglie, perforandole addirittura un timpano.
Un alterco che dura ormai da molti mesi tanto che i due non si parlano ormai da parecchio tempo.
Ora la notizia di un possibile addio al mondo del cinema. Per Silvio Muccino l'inizio di una nuova vita.

Quanto è interessante?
8