Nope, confermato: l'horror di Jordan Peele sarà sugli alieni, primo sguardo all'UFO

Nope, confermato: l'horror di Jordan Peele sarà sugli alieni, primo sguardo all'UFO
INFORMAZIONI FILM
di

Dopo i suprematisti bianchi in Scappa - Get Out e i doppelgänger dal sottosuolo in Us, il re dell'horror sperimentale e autoriale Jordan Peele ha trovato i "mostri" del suo prossimo lungometraggio. Un po' si era intuito dal trailer di Nope, ma ora ne abbiamo conferma: saranno gli alieni, ecco il primo sguardo all'UFO.

La nuova ondata di horror sperimentali e dal marchio più autoriale è un settore tanto interessante quanto incasellabile. I grandi nomi all’attivo sono noti: l’Ari Aster di Hereditary e Midsommar, il Robert Eggers di The VVitch e The Lightouse e non ultimo proprio Jordan Peele. Tutti e tre venuti alla luce relativamente di recente, tutti e tre con due pellicole all’attivo e una terza in uscita nell’ultimo periodo o prossimamente. Trovate qui la nostra recensione di The Northman di Eggers, cui si aggiunge Disappointment Blvd. di Aster e appunto il Nope di Peele. Si può arrivare anche a un quarto nome, considerando la svolta di Alex Garland (Annihilation ed Ex Machina) dalla fantascienza in favore dell’horror con il recente Men passato a Cannes 75. Per Peele invece, il percorso è al ritroso.

Avevamo già intuito qualcosa, infatti, nelle immagini del primo trailer reso pubblico durante il Super Bowl. Ma per il resto il mistero intorno alla trama e l’enigmatico poster del film non permettevano di dedurre altro. Ora questo nuovo promo ci dà conferma: saranno gli alieni, le presenze inquietanti del film in arrivo l’11 agosto. Nel fermo immagine dell'UFO (che trovate in calce all’articolo) nello spot in questione, trasmesso durante le finali di NBA, si vede la classica silhouette a disco d’argento liscio, come nei classici film sugli alieni fin dagli Anni ’50. Ma allo stile demodé si aggiunge, dicono le anticipazioni, una "rivisitazione del classico film estivo, un nuovo incubo pop e un’epopea horror espansiva" – dice Universal, che produce il film.

Nel film Keke Palmer, il Daniel Kaluuya già protagonista del film di debutto di Peele e lo Steven Yeun di The Walking Dead. Queste le parole di Pelee sul valore ideologico di questo terzo progetto, inserito in un discorso più ampio: "I mostri migliori e più spaventosi del mondo sono gli esseri umani e ciò di cui siamo capaci soprattutto quando ci riuniamo. Ho lavorato su queste premesse e su questi diversi demoni sociali, questi mostri innatamente umani che sono intrecciati nel tessuto di come pensiamo e come interagiamo. E ognuno dei miei film parlerà di uno diverso di questi demoni sociali". Quali le vostre aspettative? Ditecelo nei commenti!

Quanto è interessante?
3