Nightmare - Dal profondo della notte, perchè Freddy Kruger appare solo per 7 minuti?

Nightmare - Dal profondo della notte, perchè Freddy Kruger appare solo per 7 minuti?
di

Freddy Krueger,è l'assoluto protagonista della saga di film horror Nightmare. In vita era un serial killer, specializzato nell'omicidio di bambini e dopo essere stato ucciso dai suoi concittadini riuscì ad ottenere la capacità di manifestarsi nei sogni altrui, tormentando e uccidendo i figli dei responsabili della sua morte.

La sua prima apparizione cinematografica è avvenuta in Nightmare - Dal profondo della notte, un film del 1984 in cui però è apparso in maniera tangibile per soli 7 minuti. Il personaggio è però subito stato in grado di spaventare e conquistare al tempo stesso il pubblico, diventando nell'immaginario collettivo uno dei protagonisti indiscussi dell'horror.

A ben guardare, la scelta di farlo apparire sul grande schermo per pochissimo tempo, è stata più che vincente. Il regista infatti, mantenendo il cattivo nascosto, o in gran parte in ombra, ha impedito agli spettatori di desensibilizzarsi e, li ha aiutati a restare sulle spine per tutta la durata della pellicola. Si tratta insomma di una tecnica tradizionale dei film horror, che aiuta ad aumentare la tensione generale, lasciando sempre tutto nell'incertezza. Questa, tra l'altro, è un'ottima tecnica per i film a basso budget. Aiuta infatti a nascondere le imperfezioni negli effetti speciali e nel trucco, quindi ha senso che il regista Wes Craven abbia scritto il primo film di Nightmare in questo modo.

Intanto Robert Englund ha qualche idea per il ritorno di Nightmare. Gli anni passano, ma la fama di Freddie Kruger non accenna a diminuire.

FONTE: screenrant
Quanto è interessante?
2