Nightmare Alley, Guillermo Del Toro esulta per la nomination: 'È una benedizione'

Nightmare Alley, Guillermo Del Toro esulta per la nomination: 'È una benedizione'
di

Guillermo Del Toro non è certo un novellino per quanto riguarda gli Oscar: il regista messicano frequenta gli Academy Awards dalla candidatura del suo Il Labirinto del Fauno nel lontano 2007, riuscendo nel 2018 a centrare anche una clamorosa doppietta con Miglior film e Miglior regia. C'è davvero da stupirsi, quindi, per questo Nightmare Alley?

Il film con Bradley Cooper e Cate Blanchett ha infatti portato a casa ben quattro nomination agli Oscar 2022, tra cui quella per la categoria Miglior film: non una novità per un'opera di Del Toro, ma ciò non sembra aver tolto al regista de La Forma dell'Acqua la voglia di emozionarsi come se fossero i giorni della sua prima nomination.

"Sono davvero felice e grato. La cosa importante è essere in gara. Siamo fieri del nostro film e del lavoro che ognuno di noi ha svolto. Questa è una vera benedizione. Ci sentiamo euforici, siamo in compagnia di registi che ammiriamo moltissimo e ci sentiamo grati verso l'Academy. Forse la pandemia ha avuto su di me effetti che neanch'io potevo immaginare, ma è stato davvero commovente e gratificante ricevere questa sorpresa stamattina. Il COVID ci ha mostrato quanto fragile sia il processo di progettazione, creazione e pubblicazione di un film, e come il far parte di questa macchina sia una gioia da non dare per scontata" sono state le sentite parole di Del Toro.

Cosa ne pensate? Credete che il film del regista di Pacific Rim abbia meritato queste nomination? In quale di queste categorie lo considerate favorito? Diteci la vostra nei commenti! Qui, intanto, trovate la nostra recensione di Nightmare Alley.

FONTE: deadline
Quanto è interessante?
3