Nicolas Cage: "Recitare mi aiuta a tenermi lontano dai guai"

Nicolas Cage: 'Recitare mi aiuta a tenermi lontano dai guai'
di

Questa sera Nicolas Cage torna in tv con Stolen, il film del 2012 diretto da Simon West. L'attore ha rivelato nel corso di un'intervista di essere stato letteralmente salvato dalla recitazione. Quando è intento a lavorare a qualche produzione infatti, Cage sostiene di riuscire a tenersi lontano dai guai.

"Solo quando lavoro riesco a non lasciarmi andare. Recitare mi aiuta a tenermi lontano dai guai. Il mio mestiere mi aiuta a stabilire il ritmo, l'andatura della vita. Per me questo mestiere è tutto. Quando interpreto un personaggio cerco di dare senso al suo percorso, ma anche al mio, portando nel racconto tutto quello che viene dai ricordi e dalle esperienze personali".

L'attore ha poi aggiunto che proprio per questo cerca di mantenersi sempre impegnato, e non esclude a priori nuovi progetti lavorativi: "Leggo tutto quello che mi viene proposto e seguo l'insegnamento del mio maestro di recitazione che mi diceva sempre 'trova sceneggiature oneste, e fai quelle'. Ovviamente cerco il meglio, però non mi piace stare fermo e aspettare. Mi piacciono tutti i generi, provo sempre a fare cose diverse, stando attento a non annoiare la gente".

Probabilmente Nicolas Cage tenta di tenersi sempre impegnato anche per via delle sua situazione finanziaria non proprio floridissima. Il nipote di Francis Ford Coppola ha infatti sperperato oltre 150 milioni di euro in acquisti piuttosto eccentrici. Tra l'altro di recente, Nicolas Cage ha dichiarato di esser stufo dell'abuso fatto del suo meme.

Quanto è interessante?
3