Nicolas Cage presenta il suo nuovo film Primal e ci spiega il senso del cinema

INFORMAZIONI FILM
di

Nella splendida cornice dello Shangai Film Festival, il premio Oscar Nicolas Cage ha parlato dei suoi progetti futuri presentando il suo nuovo film, Primal, diretto Nick Powell, ex stuntman e regista di Outcast - L'Ultimo Imperatore.

Durante la manifestazione l'attore ha potuto mostrare al pubblico cinese alcune scene incomplete del film, rivelando anche qualche informazione sulla storia.

"È un concetto completamente originale ed è totalmente selvaggio, ho amato la sceneggiatura non appena l'ho letta. In pratica è la storia di un grande cacciatore, ma non il tipo di cacciatore che abbatte animali esotici o li cattura per profitto. Lui ama gli animali e sta cercando di trasportarli in uno zoo a bordo di una nave, ma su questa nave insieme a me c'è un killer mercenario, un uomo estremamente allenato, estremamente pericoloso. Per volere del destino tutti gli animali escono dalle loro gabbie e iniziano a girare liberi per la nave, e attenzione non stiamo parlando di cani e gatti, ma di bestie estremamente letali, predatori infallibili, come un enorme giaguaro bianco al quale sono particolarmente affezionato. Così, mentre io cercherò di riportare gli animali nelle loro gabbie e impedire che divorino i membri dell'equipaggio, dovrò anche vedermela con questo misterioso killer. E' un film completamente folle che sarà incentrato sul caos, molto eccitante nella grande tradizione dei film d'avventura."

Nel corso del seminario/conferenza stampa, l'attore ha anche condiviso la sua personale filosofia del cinema: la ricerca di ciò che lui chiama "il sentimento Super 8".

"La sensazione di Super 8 è ciò che io e mio fratello provavamo quando facevamo film nel cortile di casa con la videocamera che nostro papà ci aveva comprato da bambini", ha spiegato Nicolas Cage. "Non mi importava dei premi o dei soldi, era semplicemente perché amavamo fare i film e raccontare una storia". Cage ha continuato spiegando che ha vissuto il Super 8 solo poche volte nella sua vita professionale, per Arizona Junior con i fratelli Coen o durante le riprese di Mandy, il recente film horror di Panos Cosmatos, presentato in anteprima a Cannes.

Il premio Oscar per Via da Las Vegas ha detto che la sensazione del Super 8 è stata particolarmente potente durante le recenti riprese di Primal, tenutesi a Porto Rico.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
1