Nicholas Cage sarebbe entusiasta di lavorare con Ari Aster

Nicholas Cage sarebbe entusiasta di lavorare con Ari Aster
di

Se Hereditary aveva mostrato per la prima volta al grande pubblico l'innegabile talento di Ari Aster, Midsommar è stato la prova del nove che serviva al giovane regista per imporsi tra i nomi più interessanti della sua generazione, tanto da attirare l'attenzione di chi di cinema ne mastica da un bel po' di anni.

Nicholas Cage, attore il cui volto potrebbe figurare senza problemi alla descrizione della parola 'stakanovista' (per quanto non sempre il suo impegno abbia portato ad esiti dei più felici), ha infatti espresso la sua volontà di lavorare con Aster in futuro proprio dopo aver visto il suo ultimo film.

"Ari Aster per me è un evento. Se guardi Hereditary e Midsommar, ci sono così tante idee in quei film. Sono molto diversi, ma in qualche modo puoi avvertire il fatto che vengano dalla stessa mente. Aster è un vero studioso del cinema. Ho visto queste inquadrature così Bergmaniane. Ricordo di aver pensato: 'Questo è come Bergman'. Poi ho ascoltato un podcast in cui lui stesso parlava dei primi piani di Persona ed è partito il mio lato Bergmaniano, così ho pensato, beh, questo qui è veramente qualcuno che vuole esplorare e creare cose nuove con il cinema" ha dichiarato Cage.

L'attore, forse, prima di accettare una qualunque offerta da parte di Aster dovrebbe parlare con i protagonisti di Midsommar: stando ai loro racconti, infatti, pare che il set del film sia stato un vero inferno! L'extended cut della durata di ben tre ore, intanto, è in procinto di arrivare in sala.

FONTE: INDIEWIRE
Quanto è interessante?
3