New Order, al Maya Film Festival il film sci-fi low budget con Franco Nero

di

Il regista del film New Order, Marco Rosson, sarà al Maya Film Festival (direttore artistico Michael Margotta) per presentare la sua opera prima, un film low-budget con protagonista Franco Nero. New Order, l'opera prima del giovane e talentuoso regista vogherese Marco Rosson, verrà proiettato parzialmente (è ancora in fase di montaggio) come film-evento all'edizione 2011 alla manifestazione, che si terrà a partire dal 4 ottobre a Cagliari. Alla visione del film, in programma il 9 ottobre, seguirà un dibattito incentrato proprio sull'indipendent movie che è in procinto di partecipare ai festival in programma negli Stati Uniti.

Il regista, che ha realizzato un film low-budget sul 2012 con protagonista Franco
Nero, parlerà della sua opera durante il dibattito della serata finale (9 ottobre) del
Maya Film Festival con, tra gli altri, il direttore artistico dell'evento Michael
Margotta,
fondatore dell'Actor Center di Roma e membro a vita dell'Actor's Studio. New Order, realizzato con un budget di circa 30mila euro e con la partecipazione di cinque attori e di una troupe ridotta di 12 operatori, sarà il tema dell'edizione 2011 di questo festival, che ogni anno si veste di un particolare soggetto (nel 2009 sono state presentate opere indipendenti realizzate da attori e registi dell'Actor's Center di Roma; lo scorso anno il tema principale è stato la mafia).

LA SCHEDA
-GENERE: Fantascienza, Sci-fi
-DURATA: 94 minuti
-PRODUZIONE: Tacci Films
-CO-PRODUTTORI: Franco Nero
-REGIA: Marco Rosson
-SCENEGGIATURA: Marco Rosson
-FOTOGRAFIA: Marco Sirignano, A.I.C.
-MUSICHE ORIGINALI: Francesco Piccolo
-LINGUA: Inglese

CAST
Franco Nero (Dr. Kyle Morgan)
James Kelly Caldwell (Robert Lloyd)
David Warawa (Thomas James)
Federico Rossi, (Mark Scott)
Tatiana Luter (Betty Duvel)
Margherita Remotti (Alice Mills)

Sinossi: Siamo attualmente nell'anno 2032. Tre anni fa, un virus sconosciuto ha provocato un'epidemia mondiale che ha ucciso il 90% della popolazione. Si pensò inizialmente che la causa fosse dovuta ad una guerra batteriologica (mai comunque da nessuno rivendicata) o da una serie di esperimenti mal riusciti.
L'esercito, insieme a ciò che rimase del governo, si concentrò quindi in un unico
grande centro abitato, adibito alla sopravvivenza della specie. In questa Città tra i sopravvissuti si trova il Dottor Cornelius Van Morgen (Franco Nero) che dal suo laboratorio inizia la ricerca contro questo virus. Il dottore seleziona cinque superstiti e li sposta in una casa isolata, dove viene applicato a ognuno di loro un sensore posto sopra al sopracciglio destro. Grazie a ciò il Dottore è in grado di
monitorare a distanza i suoi pazienti riuscendo persino a vedere quello che vedono i soggetti in tempo reale. Dopo mesi di ricerca i membri della casa sviluppano abilità inaspettate e il Dottore riesce a scoprire che il realtà l'epidemia non è stata causata da un virus, ma è stata provocata dalla variazione dei poli magnetici della terra. Il Dottor Van Morgen capirà troppo tardi che non esiste una cura per un cambiamento che ha fatto la natura. Chi è sopravvissuto è parte di un nuovo ordine in grado di creare un nuovo inizio.

Quanto è interessante?
0
New Order, al Maya Film Festival il film sci-fi low budget con Franco Nero