Neuromante, il regista Vincenzo Natali parla del suo film ispirato al libro di William Gibson

INFORMAZIONI FILM
di

Vincenzo Natali, conosciuto per essere stato dietro la macchina da presa per il film Splice, si sta preparando a portare al cinema uno dei romanzi che maggiormente rappresentano il movimento cyberpunk, Neuromante. In una recente intervista, Natali ha puntualizzato di aver ricevuto il benestare dell' autore del libro, William Gibson, e ha spiegato in che modo intende portare il romanzo sul grande schermo. Il film ha qualcosa di particolare e intende preservarlo. Il progetto è abbastanza ambizioso e si spera incassi molti soldi, anche se Natali non lo considera un blockbuster e nemmeno un film con un genere preciso. Il successo o il fallimento di questo adattamento cinematografico ispirato a Neuromante dipenderà molto dal fatto sulla capacità di riuscire o meno a riprodurre le atmosfere del libro con il giusto tono.

La storia può essere raccontata in modo abbastanza banale, ovvero degli hacker attaccano una gigantesca corporazione all'interno del cyberspazio, ma ciò che è importante è come il tutto viene raccontato con la capacità di ricreare tutte le sfumature. Il film dovrà essere qualcosa di nuovo, senza avvicinarsi ad un genere come quello fantascientifico. E' sicuramente un film commerciale e un potenziale successo, ma se si dovesse realizzare con uno studio importante ci sarebbe il timore di vederlo, in un certo senso, edulcorato. Natali spera di raccogliere almeno 60 milioni di dollari, in modo di poter lavorare al progetto in piena libertà.

FONTE: slashfilm.com
Quanto è interessante?
0
Neuromante, il regista Vincenzo Natali parla del suo film ispirato al libro di William Gibson