Netflix

Netflix svela la categoria Top Ten, rivelerà i dati di ascolto e di visualizzazione

Netflix svela la categoria Top Ten, rivelerà i dati di ascolto e di visualizzazione
di

Variety riporta che Netflix, celebre compagnia di streaming on demand tipicamente restia a svelare dati di ascolto/visualizzazione dei propri prodotti, si prepara a cambiare faccia con la creazione di una nuova maxi-categoria, denominata Top Ten.

Com'è facile intuire dal nome, la Top Ten includerà i primi 10 contenuti più popolari di varie categorie: si tratta di un esperimento che verrà testato nel Regno Unito a partire da questo trimestre, come rivelato dai dirigenti dell'azienda in una lettera indirizzata ai propri azionisti.

Il test, viene spiegato nella suddetta lettera, fa parte dello sforzo per diventare più trasparenti nei confronti del pubblico e soprattutto in quelli dei produttori. "Per coloro che vogliono vedere ciò che gli altri stanno guardando, questo potrebbe rendere ancora più facile la scelta dei titoli", hanno spiegato nella lettera. "Fra qualche mese decideremo se terminare o espandere il test."

Greg Peters, chief product officer di Netflix, ha dichiarato che il test è solo una delle numerose novità che la società sta pensando di introdurre: "Siamo piuttosto ottimisti su questa cosa, e vedremo in futuro come funzionerà".

Netflix ha annunciato questo nuovo test come parte del suo rilascio degli utili per il primo trimestre del 2019. Durante il trimestre, la società ha aggiunto 9,6 milioni di nuovi abbonati, nonostante si tratti di una cifra record, gli investitori hanno abbassato il prezzo delle azioni della società a causa di cifre del Q2 più deboli del previsto, e in questo senso uno zampino ce l'ha messo anche l'annuncio di Disney+.

I dirigenti hanno anche utilizzato la lettera dell'azionista per evidenziare in modo selettivo la performance di alcuni dei suoi titoli più importanti. The Umbrella Academy, presentato per la prima volta su Netflix il 15 febbraio scorso, è stato visto da 45 milioni di famiglie abbonate nelle prime quattro settimane successive alla sua uscita; Triple Frontier, il film con Ben Affleck diretto da J.C. Chandor, che è arrivato su Netflix il 13 marzo, è stato visto da oltre 52 milioni di abbonati nelle prime quattro settimane di servizio. The Highwaymen, interpretato da Kevin Costner e Woody Harrelson per la regia di John Lee Hancock e che abbiamo ampiamente promosso nella nostra recensione, è stato visto da oltre 40 milioni di abbonati nel suo primo mese di programmazione.

Il rilascio di tali informazioni "confidenziali" va in netto contrasto con la politica di "chiusura" esercitata dalla compagnia fino a poco tempo fa, la stessa che è stata così aspramente criticata da alcuni membri dell'Academy: fino a poco tempo fa, i dirigenti Netflix sostenevano regolarmente di non aver bisogno di condividere alcun dato relativo agli ascolti delle proprie produzioni, ma adesso Ted Sarandos ha detto che si va verso un sostanziale cambiamento.

"Nei prossimi mesi, pubblicheremo rapporti più specifici e granulari. Prima ai nostri produttori, quindi ai nostri abbonati, così da essere completamente trasparenti su ciò che le persone guardano su Netflix in tutto il mondo."

La nuova tendenza del condividere in modo selettivo i dati può essere spiegata come un modo per assicurare agli investitori che la strategia degli originali di Netflix sta funzionando, per attirare nuove società a trasferire i propri franchise alla compagnia di streaming. The Umbrella Academy, ad esempio, è stato pubblicizzato come un modo per Netflix di sostituirsi alle serie tv Marvel o DC, in attesa del lancio dei contenuti derivati dall'accordo esclusivo con il Millarworld.

E poiché la società sta aumentando sempre di più i propri investimenti in contenuti originali, è naturale che voglia vantarsi del risultato ottenuto: "I nostri dieci spettacoli più visti su Netflix sono tutti spettacoli originali Netflix", ha detto Sarandos.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
3