Netflix: John Travolta in Top 10, ma il film ha lo 0% su Rotten Tomatoes

Netflix: John Travolta in Top 10, ma il film ha lo 0% su Rotten Tomatoes
di

Si contano sulle dita i film che possano vantare il terribile record dello 0% di recensioni positive sul noto aggregatore Rotten Tomatoes. Film così vengono praticamente investiti da immediata damnatio memoriae. Oppure, debuttano su Netflix e schizzano direttamente in Top 10. È quanto accaduto a John Travolta.

Brutte annate per il protagonista di Grease, che con le ultime pellicole, spiace dirlo, non ne sta mettendo a segno una. C’era già stato il precedente drammatico di Gotti, gangster movie che aveva totalizzato, anch’esso, un terribile 0% su Rotten Tomatoes per quanto riguardava le recensioni della critica, salvato solo parzialmente da un comunque misero 41% da parte del pubblico. Ora invece tocca a Trading Paint, film del 2019 diretto da Karzan Kader.

Puntando su John Travolta come protagonista e senza null’altro da raccontare – non che l’attore, poi, sia riuscito a strappare un’interpretazione quanto meno decente in un film assolutamente da dimenticare – Trading Paint è una storia di corse sporche: il personaggio di Travolta, Sam, gareggia con suo figlio Cam (Toby Sebastian), ma Cam finisce per unirsi alla squadra del rivale di Sam, Linsky (Michael Madsen) e Sam esce dalla pensione per tornare alle corse. Al momento in cui scriviamo questo articolo, il film ha un 31% di recensioni positive da parte del pubblico su Rotten Tomatoes, mentre non si sposterà mai da quel terribile 0% della critica.

All’epoca, il New York Post scrisse: "Certo, c’era del potenziale per il piacere in una vecchia storia fatta bene, ma Travolta che gracchia un accento del sud mentre esagera con i suoi sfoghi e le riconciliazioni emotive è semplicemente inqualificabile". Ora però, quel film ha debuttato su Netflix, riuscendo a rientrare (sempre considerato che è la piattaforma streaming ad autodichiararsi, quindi non c’è alcun metro di verifica esterno) nella Top 10 cinema. Probabilmente non ci resterà a lungo, ma si tratta comunque di un risultato inaspettato. Non è la prima volta, per guardare invece alla concorrenza, che le classifiche delle piattaforme diano risultati particolarmente strani: di recente il caso di The Boys su Prime Video.

Quanto è interessante?
4