Netflix: il film di Alexander Payne cancellato a pochi giorni dal ciak

Netflix: il film di Alexander Payne cancellato a pochi giorni dal ciak
di

Netflix sorprende nuovamente il suo pubblico e stavolta non con una nuova produzione: è appena giunta la notizia che una delle prossime produzioni è stata annullata. Cosa c'è di strano? Beh, che le riprese sarebbero iniziate tra soli sette giorni! Cos'è successo per far cambiare idea così improvvisamente alla nota azienda?

Sembra che non ci siano proprio speranze per il nuovo progetto targato Netflix del regista Alexander Payne. Il filmmaker avrebbe battuto il primo ciak la prossima settimana e il film avrebbe riguardato un episodio della vita Karl Ove Knausgard, giornalista danese cui era ispirato il film biografico. Argomento della trama sarebbe stato il viaggio di Knausgard attraverso gli Stati Uniti con la figlia: da semplice viaggio di lavoro, questa diventa un'occasione per rafforzare e riscoprire il rapporto padre-figlia.

Purtroppo Payne si sarebbe visto sottrarre la sedia di regia pochi giorni prima del ciak a causa di un ripensamento dello stesso giornalista, che di punto in bianco avrebbe ritirato le autorizzazioni per girare la pellicola. Gli addetti stampa di Netflix affermano che "sono stati fatti vari tentativi di persuadere lo scrittore, ma nessuno ha avuto successo".

Un brutto colpo per il regista, che negli ultimi anni ha perso molteplici progetti, il più famoso è stato la serie Descendant. Sicuramente molto meglio reagisce la casa produttrice, che nonostante la battuta d'arresto non ha cero perso la prossima punta di diamante della sua libreria: Netflix ha appena stipulato un accordo con Mediaset per la produzione di ben sette film e nuovi contenuti sono in arrivo, qui il trailer del nuovo horror Netflix

FONTE: Collider
Quanto è interessante?
2