Netflix

Per Netflix la causa per bloccare l'uscita di Panama Papers è "risibile"

Per Netflix la causa per bloccare l'uscita di Panama Papers è 'risibile'
di

Gli avvocati di Netflix si sono mossi tempestivamente per opporsi alla causa intentata contro il film The Laundromat (in italiano Panama Papers) da Jürgen Mossack e Ramón Fonseca per bloccarne l'uscita in streaming, prevista per venerdì 18 ottobre. In un documento di 44 pagine Netflix parla di "libertà d'espressione".

"Come la Corte Suprema degli Stati Uniti ha riconosciuto da tempo" si legge nel documento, "l'importanza dei film come organo dell'opinione pubblica non è diminuita dal fatto che essi sono progettati per l'intrattenimento". Per questa e per "una serie di ragioni" Netflix chiede l'archiviazione del caso.

Jürgen Mossack e Ramón Fonseca sono i partner dello studio legale Mossack Fonseca & Co., ormai sciolto, interpretati nel film da Gary Oldman e Antonio Banderas. I due hanno presentato un ricorso per danni alla Corte distrettuale degli Stati Uniti per il distretto del Connecticut.

The Laundromat, diretto da Steven Soderbergh e interpretato anche da Maryl Streep, è basato sulla storia del cosiddetto scandalo dei Panama Papers. Secondo Netflix, il film "è destinato ad attirare l'attenzione sull'abuso di società offshore, ed è un'accuso al sistema legale che lo consente". La mozione di Mossack e Fonseca è quindi "un attacco inaudito alla libertà di espressione" e "un affronto ai principi del Primo Emendamento". Oltretutto il fatto che il film arrivi un mese dopo la presentazione al Festival di Venezia e l'uscita in alcune sale "costringe alla conclusione che non vi è alcuna urgenza o danno irreparabile."

Netflix, quindi, ha ancora tutta l'intenzione di pubblicare Panama Papers già domani. Se non l'hai ancora fatto, dai un'occhiata al trailer di The Laundromat e leggi la nostra recensione.

FONTE: deadline
Quanto è interessante?
4