Mulan, Sean Baily: «Il live-action non sarà un musical». E aggiorna su Aladdin

di
INFORMAZIONI FILM
Il Presidente della Motion Pictures Production of Walt Disney, Sean Baily, ha avuto modo di parlare in una lunga intervista ai microfoni di Vulture degli attesi adattamenti live-action di Mulan e Aladdin, quest'ultimo diretto da Guy Ritiche.

Partendo da Mulan, Baily ha dichiarato: «Il film è chiaramente una storia sul potere femminile, ma in questa rivisitazione possiamo fare qualcosa di nuovo, renderla un po' più muscolare, più forte, magari con un tocco alla Ridley Scott». Il personaggio di Mulan si basa su una figura storica realmente esistita, e per questo Baily crede in un adattamento non musical rispetto a la Bella e la Bestia o lo stesso Aladdin. Spiega infatti: «Sarebbe una scelta interessante per la Disney sviluppare questo film non in stile musical, ma la figura storica darebbe alla produzione molto su cui lavorare. Un live-action non musical di Mulan, inoltre, potrebbe essere una valore aggiunto per il mercato cinese».

Parlando infine di Aladdin: «Guy ha cominciato a interessarsi per dirigere un film Disney e ne abbiamo parlato molto. Discutendo di Aladdin, poi, ha detto: "Le mie storie raccontano per lo più di truffatori di strada. Questo è quello che so fare. E Aladdin è un classico imbroglione di strada che diventa onesto". Guy ha una sua personale versione di questa storia, ma ha voluto rispettare in pieno le esigenze della Disney. Non vogliamo essere creativamente compiacenti, ma l'idea di un musical energizzante di Guy Ritchie ci ha fatto pensare "oh, non lo avevamo mai fatto prima"».

Attualmente, la produzione di Aladdin è alla ricerca del protagonista principale e della principessa Jasmine.

FONTE: Vulture
Quanto è interessante?
1