Morto a 91 anni J.D. Salinger, l'autore de Il Giovane Holden.

INFORMAZIONI FILM
di

Ieri, alla veneranda età di 91 anni, si è spento uno degli scrittori più schivi e riservati che siano mai esistiti, ovvero J.D. Salinger, l'autore del libro cult "Il Giovane Holden".

Per quanto possa sembrare strano parlare di uno scrittore in un magazine di cinema, se ci fermiamo un attimo a pensare, la stranezza passa via in un baleno.

Il suo romanzo, inititolato in originale The Catcher in the Rye, dal 1951, anno della sua uscita, oltre ad essere diventato l'emblema del moderno romanzo di formazione ha avuto una notevole influenza su tante pellicole che hanno visto, come protagonisti, dei giovani ribelli.

Gioventù Bruciata, i 400 Colpi, L'Ultimo Spettacolo, tutti i film di Kevin Smith e in un certo qual modo anche quelli di Judd Apatow (i suoi personaggi sono degli Holden Caulfield un po' più cresciuti), senza contare che molti autori ed attori come Elia Kazan, Steven Spielberg, Marlon Brando, Jack Nicholson e Leonardo di Caprio hanno più volte tentato un adattamento cinematografico, senza però finire l'impresa.

Il suo stile di scrittura, capace di trasmettere in maniera diretta le ansie e la sensazione di inadeguateza del suo giovane protagonista hanno avuto un prosieguo del tutto imprevisto, forse, anche per lo stesso Salinger.

Lo salutiamo con l'incipit del suo Holden:

"Se davvero avete voglia di sentire questa storia, magari vorrete sapere prima di tutto dove sono nato e com'è stata la mia infanzia schifa e che cosa facevano i miei genitori e compagnia bella prima che arrivassi io, e tutte quelle baggianate alla David Copperfield, ma a me non mi va proprio di parlarne. Primo, quella roba mi secca, e secondo, ai miei genitori gli verrebbero un paio di infarti per uno se dicessi qualcosa di troppo personale sul loro conto."

E chissà dove miseria andranno a finire le anatre di Central Park quando il lago gela in inverno.....

Quanto è interessante?
0
Morto a 91 anni J.D. Salinger, l'autore de Il Giovane Holden.