Morbius, Jared Leto spiega perché non vede l'ora di interpretare un vampiro

Morbius, Jared Leto spiega perché non vede l'ora di interpretare un vampiro
di

Dopo avervi mostrato la prima foto dal set di Morbius pubblicata da Tyrese Gibson, questa volta possiamo concentrarci sulle parole del protagonista Jared Leto, che ha parlato del film di Daniel Espinosa nel corso di una recente intervista.

Nello specifico, l'attore premio Oscar si è detto entusiasta di poter interpretare un vampiro, e ha spiegato il perché nella dichiarazione che segue:

"Quando ero un ragazzino, ricordo di essere stato a casa di mia nonna in Louisiana e io e mio fratello passammo tantissimo tempo a leggere i libri che trovavamo in quella casa. Era l'era di Anne Rice e non facevamo che scambiarci quei libri a vicenda."

Per chi non lo sapesse, Ann Rice è una nota scrittrice americana divenuta celebre per i romanzi horror a incentrati sul vampirismo: sua, ad esempio, l'opera denominata Cronache dei Vampiri, che include il romanzo Intervista Col Vampiro, del 1976, che avrebbe ispirato l'omonimo film del 1994 diretto da Neil Jordan e con protagonisti Tom Cruise, Brad Pitt, Christian Slater e Antonio Banderas.

Inoltre, nella stessa intervista, Leto ha ammesso di essersi perso la nuova moda hollywoodiana dei vampiri (Twilight) definendosi troppo vecchio per essa, e infatti ha citato Dracula del 1931 con Bela Lugosi e quello del 1992 di Francis Ford Coppola, Dracula di Bran Stoker, con Gary Oldman nella parte del conte vampiro, Keanu Reeves, Winona Ryder e Anthony Hopkins, fra i suoi film preferiti.

Tra l'altro, se siete appassionati di vampiri, qualche tempo fa abbiamo pubblicato proprio un Everycult su Dracula di Bran Stoker, e vi consigliamo di recuperarlo!

Morbius arriverà a luglio 2020.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
3