Mission: Impossible, altro stop ai lavori: Tom Cruise costruisce un nuovo studio e sbrocca

Mission: Impossible, altro stop ai lavori: Tom Cruise costruisce un nuovo studio e sbrocca
di

Non c'è pace per Tom Cruise: dopo lo stop alle riprese di Mission: Impossible a inizio mese, ecco che i lavori sono costretti nuovamente a fermarsi, e la causa è sempre la stessa.

Nelle scorse ore, infatti, una fonte ha dichiarato alla rubrica Bizarre del quotidiano The Sun che "le riprese di 'Mission Impossible 7' sono di nuovo sospese a causa del coronavirus. A tutti i presenti sul set è stato detto che i lavori sarebbero stati interrotti ancora una volta a causa di un test positivo effettuato nelle scorse ore".

L'ultima interruzione sarà un duro colpo per la star Tom Cruise, che secondo quanto riferito ha iniziato la costruzione di un nuovo studio pensato appositamente per riuscire a finire le riprese di Mission: Impossible 7, iniziate - lo ricordiamo - a febbraio 2020, prima del primo lockdown. L'attore 58enne ha speso milioni per trasformare un'ex base militare nel Surrey in un set cinematografico sicuro poiché è determinato a concludere le riprese dell'ultimo capitolo del franchise d'azione, nonostante la pandemia. Le riprese nei giorni scorsi si sono spostate da Leavesden all'Hertfordshire, dove la star ha redarguito la troupe ricordando l'obbligo di distanziamento sociale. Secondo le fonti, sarebbero ricominciati i rimproveri: "Se vi becco, siete finiti", è stato visto urlare.

Nelle scorse settimane, Tom Cruise ha ricordato il famoso sbrocco alla troupe i cui audio trapelarono online nel dicembre scorso. Mission: Impossible 7, lo ricordiamo, è stato rinviato a maggio 2022.

Quanto è interessante?
4