di

Che Tom Cruise non abbia paura di nulla ormai lo hanno capito anche i muri, ma sembra che ad ogni nuovo film l'attore di Syracuse, New York voglia spingersi sempre più in su nella speciale e poco invidiabile classifica degli stunt più pericolosi della storia del cinema.

Dopo aver scalato uno degli edifici più alti del mondo, il Burj Khalifa, in Mission Impossible: Protocollo Fantasma e aver girato una scena a gravità zero durante la lavorazione de La Mummia, Tom Cruise per il nuovo film di Christopher McQuerrie Mission Impossible: Fallout ha deciso di strafare. Perché se pensavate che si sarebbe accontentato di saltare "solo" da un palazzo all'altro (slogandosi appena una caviglia, quando a chiunque di noi sarebbe sicuramente andata molto peggio) vi sbagliavate di grosso.

A quanto pare, infatti, il nuovo incredibile stunt di questo folle e meraviglioso attore cinquantacinquenne lo ha visto impegnato in una serie di salti nel vuoto da 7000 metri di altezza: lo scopo era la realizzazione di una delle scene chiavi del film in cui la spia dell'MIF Ethan Hunt deve saltare da un aereo in volo per realizzare quello che in gergo militare viene definitivo un HALO Jump, ossia una tecnica di paracadutismo che permettere di eludere i radar nemici.

Nel video postato dalla 20th Century Fox il regista del film spiega che lui e Cruise avevano pensato di realizzare una simile prodezza tecnica già da molto tempo, e che l'attore ha dovuto allenarsi duramente per poter effettuare i vari salti (ben 106!) necessari ad ottenere tutte le riprese utili per completare le riprese.

Il film uscirà in Italia il prossimo 29 agosto.

FONTE: ScreenRant
Quanto è interessante?
2