Miller's Girl, il nuovo film con Jenna Ortega è tratto da una storia vera?

Miller's Girl, il nuovo film con Jenna Ortega è tratto da una storia vera?
INFORMAZIONI FILM
di

Jenna Ortega torna con Miller's Girl, in un ruolo certamente molto diverso da quello di Mercoledì Addams (qui le nuove dichiarazioni dell'attrice sulla serie Netflix.

Miller's Girl è un thriller dove Ortega e Martin Freeman (noto per i suoi ruoli in Lo Hobbit e Sherlock) mettono in scena una dinamica ambigua tra studente e professore, un trope già ampiamente utilizzato nel contesto cinematografico. Basti pensare, rimanendo nell'ambito di produzioni più indipendenti, a film come A Teacher (2013) di Hannah Fidell, o Notes on a Scandal (2006) di Richard Eyre, tratto dal romanzo di Zoe Heller Diario di uno scandalo. Il film non semberebbe essere basato su una storia vera, ma sulla sceneggiatura scritta dalla regista stessa, Jade Halley Bartlett.

Il film è prodotto da Seth Rogen, Evan Goldberg, James Weaver, Josh Fagen e Mary-Margaret Kunze.
Oltre al thriller erotico di Bartley, Ortega sarà protagonista anche di Beetlejuice 2 di Tim Burton: le riprese del sequel dell'iconico film sono terminate a novembre, dopo mesi di stallo dovuti allo sciopero degli attori. In Beetlejuice 2 Jenna Ortega sarà Astrid, la figlia di Lydia Deetz, protagonista del film originale (si vocifera anche un ritorno di Winona Ryder nei panni di una Lydia adulta). Nel cast anche Monica Bellucci, Willem Dafoe e Justin Theroux. Qui potete dare un primo sguardo a Ortega nei panni di Cairo Sweet nel trailer di Miller's Girl, film che farà parte della selezione ufficiale del Palm Springs Film Festival 2023.

Questo testo include collegamenti di affiliazione: se effettui un acquisto o un ordine attraverso questi collegamenti, il nostro sito potrebbe ricevere una commissione in linea con la nostra pagina etica. Le tariffe potrebbero variare dopo la pubblicazione dell'articolo.

Iscriviti a Google News Rimani aggiornato seguendoci su Google News! Seguici
Unisciti all'orda: la chat telegramper parlare di videogiochi