Mike Flanagan è contento di non aver accettato la regia del sequel di Halloween

Mike Flanagan è contento di non aver accettato la regia del sequel di Halloween
di

Tempo fa, quando è iniziata a circolare la voce sul nuovo sequel di Halloween, il nome di Mike Flanagan è circolato varie volte ma alla fine la regia è stata affidata a David Gordon Green. Ci fu in realtà una telefonata tra Jason Blum e Mike Flanagan, ma alla fine il regista declinò l'offerta di entrare nel progetto prendendo il timone della regia.

E pare che la scelta faccia felice Flanagan, che ha spiegato come non avesse particolari idee per il film:"Una volta Jason Blum mi chiamò per chiedermi cosa ne pensassi. Ho provato a pensare ad un possibile approccio alla storia per qualche istante, quando Blumhouse ha acquisito Halloween. La risposta è che farei Hush - Il terrore del silenzio. Per diversi aspetti Hush è il mio Halloween" ha dichiarato a Bloody Disgusting il regista di Hill House.

Nel film Hush - Il terrore del silenzio, la protagonista vive in isolamento dopo aver perso l'udito quando era una ragazzina, ritirandosi quindi dalla società e vivendo da sola, in un mondo totalmente silenzioso. Il suo già precario equilibrio viene sconvolto dall'arrivo, una notte, di un folle serial killer mascherato. Vivendo sola la donna non può chiedere aiuto ma non tutto è perduto e l'assassino potrebbe averla sottovalutata.
"Ho trovato i miei appunti di quel breve periodo in cui stavo provando a trovare una nuova versione di Halloween, perché Jason aveva detto 'Ehi, se vuoi farlo possiamo probabilmente inventarci qualcosa'. Sono felice di non averlo fatto perché l'unico appunto in quei pochi giorni fu 'La signora Loomis era una donna?'. Non sono andato oltre pensando ad Halloween".
Probabilmente nell'ottobre del 2020 usciranno due sequel di Halloween, con Jason Blum e Jamie Lee Curtis di nuovo insieme.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
2