Il Miglio Verde e quel toccante ricordo che aiutava Michael Clarke Duncan sul set

Il Miglio Verde e quel toccante ricordo che aiutava Michael Clarke Duncan sul set
INFORMAZIONI FILM
di

Avete presente la tecnica per evocare un Patronus in Harry Potter? Bene, per un attore vale spesso il discorso opposto: più che ai ricordi felici è a quelli tristi che bisogna fare appello per riuscire a dare il meglio di sé durante alcune scene particolarmente intense, come capitato a Michael Clarke Duncan durante le riprese de Il Miglio Verde.

Il compianto interprete di John Coffey, il mastodontico uomo condannato a morte nel film di Frank Darabont tratto dal romanzo di Stephen King, è infatti il protagonista di alcune scene emotivamente devastanti, come quella del ritrovamento dei cadaveri delle due bambine o quella, iconica, della sua esecuzione.

Riuscire a tirar fuori emozioni talmente potenti da risultare credibili in quel contesto non è dunque una cosa facile, ma Duncan aveva un trucco rivelatosi piuttosto efficace: l'attore richiamava infatti alla mente il ricordo del padre che lo abbandonò da bambino, riuscendo quindi ad apparire il più naturale possibile in qualunque momento ci fosse da scoppiare in lacrime.

Un ricordo tristissimo che ha però aiutato Duncan a tirar fuori quella che ancora oggi viene ricordata da molti come la miglior prova della sua carriera. A proposito di tristezza, intanto: qui trovate un nostro approfondimento sulla drammatica storia del regista de Il Miglio Verde e del suo gatto.

FONTE: imdb
Quanto è interessante?
2