Michelangelo Antonioni, la sua sceneggiatura Tecnicamente Dolce potrebbe diventare un film

Michelangelo Antonioni, la sua sceneggiatura Tecnicamente Dolce potrebbe diventare un film
di

Scritta quand'era all'apice della carriera, Tecnicamente Dolce è la sceneggiatura scritta da Michelangelo Antonioni, che nelle intenzioni del regista doveva essere girata tra Zabriskie Point e Professione: reporter. Lo script non venne mai tradotto in un film ma ora potrebbe davvero approdare sul grande schermo, come riporta Variety.

Ambientato in Sardegna e nella giungla amazzonica, Tecnicamente Dolce è in cantiere a Gullane, in Brasile, guidato dai fondatori di Match Factory, Michael Weber, Simone Gattoni e Laura Buffoni.
Antonioni alla fine rinunciò a girare Tecnicamente Dolce negli anni '80, affidandolo al suo a.d. Jirges Ristum, morto prematuramente prima di girare il film.

Tecnicamente Dolce sarà ora diretto dal figlio di Ristum, André, mentre la vedova del regista, Enrica Antonioni, parteciperà al film in qualità di produttrice associata.
Il regista tentò per due anni di realizzare il film ma poi sfumò tutto. La sinossi racconta la storia della sceneggiatura, con un giornalista che soffre di una crisi esistenziale e improvvisa durante una vacanza:"La complessa relazione con una ragazza la più enigmatica possibile, le affinità con uno studente di antropologia, una serie di eventi, lo staccano sempre di più dalla vita che ha condotto fino a quel momento".
Il giornalista s'imbarcherà in un'avventura nella giungla amazzonica che finirà per definire la sua vita.
"Fu doloroso per lui dover abbandonare la produzione. A quel tempo la sua visione era troppo avanzata e tecnicamente non avrebbe potuto mettere sullo schermo le sue idee registiche" ha dichiarato la vedova Antonioni.

Scoprite il legame tra Michelangelo Antonioni e gli Avengers e quale film di Antonioni piaceva molto a Kubrick.

FONTE: Variety
Quanto è interessante?
2