Michael Keaton rivela che il suo Batman doveva essere molto più chiacchierone!

di

Più o meno il doppio di quel che poi abbiamo visto nella pellicola. Infatti, ora che cade il 25° anniversario dall'uscita di Batman Returns il suo protagonista, Michael Keaton, e lo sceneggiatore Daniel Waters, rivelano di aver tagliato il 50% delle battute dell'uomo pipistrello.


E fu proprio Keaton a chiedere il taglio. Waters infatti ha detto a The Hollywood Reporter che "Michael Keaton stava leggendo lo script e ogni tanto faceva "Oh, bella battuta questa. Però tagliala. Bel discorso, ma devi tagliarlo." Voleva avere meno battute possibile, specialmente quando indossava il costume. Quando poi ho visto il film, ho capito che aveva ragione."

Keaton voleva che fosse il costume a parlare più di Batman stesso.

"Una volta realizzato quanto fosse iconico e potente il costume in termini di immagine sullo schermo, l'ho semplicemente usato" ha detto l'attore.

Anche se era veramente bello, il costume indossato da Keaton aveva qualche problemino di vestibilità. Infatti, per dirne una, non riusciva a girare la testa.

"Non avevano ultimato il costume, quindi non funzionava come avrebbe dovuto. Ne sono uscito facendo dei movimenti più ampi e d'impatto che venivano direttamente dal torace. Ha funzionato."

La prossima volta che vedremo l'uomo pipistrello sarà Ben Affleck a indossare il costume, in Justice League, al cinema alla fine di quest'anno.

Quanto è interessante?
3