Men in Black 2, 5 cose che forse non sapete sul film con Will Smith

Men in Black 2, 5 cose che forse non sapete sul film con Will Smith
di

Questa sera su TV 8 torna in onda Men in Black II, secondo capitolo dell'amatissima saga sci-fi diretto da Barry Sonnenfeld. Nel cast, gli immancabili Will Smith e Tommy Lee Jones sono affiancati da Rip Torn, Lara Flynn Boyle, Johnny Knoxville e Rosario Dawson.

In questo sequel il pianeta Terra è minacciato da Serleena, un pericoloso alieno che ha assunto le sembianze di una sexy modella di lingerie e sta mettendo in atto un piano per distruggere il pianeta. L'agente J ha intenzione di fermarla, ma per riuscirci ha bisogno dell'aiuto di K, che però ha deciso di ritirarsi ed è tornato a fare una vita normale perdendo la memoria.

In occasione del suo ritorno in tv, vi proponiamo di seguito cinque curiosità e retroscena su Men in Black II:

  • Per interpretare Frank la produzione ha utilizzato lo stesso carlino del primo film, ma dato che il cane era invecchiato di qualche hanno hanno dovuto usare del trucco per nascondere la pelle grigia intorno al naso.
  • La seconda testa di Scrad è chiamata "simbionte" ed è stata introdotta per la prima volta nella serie animata di Men in Black andata in onda su Disney Channel tra il 1997 e il 2001.
  • Robert Downey Jr. e Keanu Reeves hanno partecipato al provino per il ruolo di Scrad, andato poi a Johnny Knoxville di Jackass.
  • Il finale originale di Man in Black II includeva una scena in cui le torri del World Trade Center si aprivano rilasciando uno sciame di UFO, ma è stato modificato in seguito agli eventi dell'11 settembre.
  • Newton, il proprietario del video noleggio, è lo stesso personaggio che accoglie i protagonisti nell'obitorio durante il primo film.
Quanto è interessante?
3