Mektoub: un testimone dal set dice che gli attori non volevano fare quella scena di sesso

Mektoub: un testimone dal set dice che gli attori non volevano fare quella scena di sesso
di

Vi abbiamo spiegato come Mektoub: Intermezzo, nuovo film di Abdellatif Kechiche e seguito di Mektoub: My Love - Canto Uno presentato nei giorni scorsi a Cannes, abbia esordito con lo 0% su Rotten Tomatoes.

Il film, che a dire il vero è piaciuto anche abbastanza alla critica europea, è stato disintegrato da quella statunitense, che non ha affatto gradito la scena di cunnilingus non simulato della durata di circa quindici minuti.

Nella scena in questione, ambientata nel bagno di una discoteca (circa tre ore delle quattro del film hanno luogo in una lunghissima scena in discoteca), un uomo esegue del sesso orale consensuale sul personaggio di Ophélie (la cui interprete, Ophélie Bau, durante la presentazione del film a Cannes si è talmente imbarazzata da lasciare la sala), di cui per circa sette minuti consecutivi vengono mostrati i genitali in primo piano. Il Midi Libre e Le Figaro hanno pubblicato un report basato su dichiarazioni di una persona vicina alla produzione che ha rivelato che Kechiche ha dovuto spingere i suoi attori a creare quella scena. Un tweet, che vi riportiamo in calce all'articolo, riassume i fatti salienti dei pezzi dei due giornali francesi:

"Kechiche voleva assolutamente una scena di sesso non simulata, qualcosa che gli attori non volevano fare. E' riuscito ad ottenere ciò che voleva tramite l'insistenza, il tempo e il tanto alcool consumato sul set."

Secondo il resoconto più lungo, "il regista ha girato le scene della discoteca per ore e ore, estenuando tutti gli attori. Le riprese si sono prolungate fino a tarda sera" ha dichiarato l'informatore del giornale locale. "Voleva assolutamente avere una scena di sesso non simulata, cosa per cui gli attori inizialmente non si erano detti d'accordo. Ha insistito per ore, e a causa dell'alcol, che sul posto veniva consumato regolarmente, è riuscito ad ottenere quello che voleva."

È chiaro che si tratta di un'accusa molto grave, quella dei due quotidiani francesi, che in pratica sostengono che gli attori non fossero in condizione di intendere o di volere al momento delle riprese. Naturalmente vi terremo aggiornati in proposito, ricordandovi tra l'altro che Kechiche è stato accusato di violenza sessuale lo scorso ottobre. Le accuse sono state negate categoricamente dal regista e dal suo entourage.

FONTE: Le Figaro
Quanto è interessante?
5