Matthew McConaughey, l'attore conferma di essere contrario al vaccino per i bambini

Matthew McConaughey, l'attore conferma di essere contrario al vaccino per i bambini
di

Negli USA la FDA (Food and Drug Administration) ha concesso l'autorizzazione d'emergenza per il vaccino Pfizer ai bambini dai 5 agli 11 anni. Una decisione che ha suscitato divisioni tra favorevoli e contrari. In quest'ultima categoria vi è anche il premio Oscar e possibile candidato governatore del Texas, Matthew McConaughey.

"Sono vaccinato. Mia moglie è vaccinata. Non l'ho fatto perché qualcuno mi ha detto che dovevo. Ho scelto di farlo. Penso che ci sia qualche tipo di truffa o teoria del complotto? Diavolo, no. Ma non sto vaccinando i miei figli, lo confesso" ha spiegato la star.

A marzo McConaughey aveva lanciato un canale YouTube per interagire con il suo pubblico. L'attore spiegato di aver rispettato la quarantena più duramente di molti suoi amici da quando è iniziata la pandemia. In parte anche grazie ad una gran quantità di test COVID-19:"Sono in una posizione in cui posso farlo e capisco che non tutti possono farlo". Tuttavia rimane contrario alla vaccinazione per i bambini.

Le parole di McConaughey hanno suscitato la reazione del dottor Vivek Murthy:"Molti bambini sono morti. Purtroppo centinaia di bambini, migliaia, sono stati ricoverati in ospedale e in quanto padre di un bambino che è stato ricoverato in ospedale diversi anni fa per un'altra malattia, non augurerei mai a nessun genitore di avere un bambino che finisce in ospedale. E i vaccini hanno dimostrato, in questi studi, di essere più efficaci del 90% nel proteggere i nostri bambini dai 5 agli 11 anni dalle infezioni sintomatiche. E sono anche notevolmente sicuri".

Matthew McConaughey e la politica è un binomio che lo stesso attore da mesi aveva avanzato parlando di leadership in riferimento a questo settore oppure alla religione.

FONTE: Uproxx
Quanto è interessante?
5