Matthew McConaughey, 7 grandi performance troppo spesso dimenticate

Matthew McConaughey, 7 grandi performance troppo spesso dimenticate
di

Matthew McConaughey si è lasciato alle spalle da un bel po' lo status di attore niente più che belloccio, arrivando a ricevere i meritati riconoscimenti tra film come Interstellar, Dallas Buyers Club e True Detective.

Ancora oggi, però, sono tante le performance dell'ex-rubacuori di Come Farsi Lasciare in Dieci Giorni che vengono troppo spesso ingiustamente sottovalutate o, comunque, lasciate all'ombra di quelle più conosciute.

Nel 1999, ad esempio, abbiamo visto Matthew nei panni di un trentenne ripreso 24 ore su 24 da un programma TV per EdTV, di Ron Howard; l'anno successivo è invece la volta di U-571, al fianco di gente come Harvey Keitel e... Jon Bon Jovi! Nel 2001 lo troviamo invece come protagonista in Frailty - Nessuno è al Sicuro, thriller che segna l'esordio alla regia di Bill Paxton.

È il 2011, invece, l'anno del Bernie di Richard Linklater, nei panni del procuratore distrettuale Danny Buck e al fianco di un Jack Black in stato di grazia. Anche Killer Joe, del regista de L'Esorcista William Friedkin, meriterebbe decisamente almeno una visione.

Menzione finale per un doppiaggio, quello di Hanzo nel meraviglioso Kubo e la Spada Magica, che vi consigliamo assolutamente di recuperare in lingua originale se doveste averne l'opportunità. Avete visto i film in questione? Pensate di recuperarne qualcuno? Fatecelo sapere nei commenti! Qualche tempo fa, intanto, Matthew McConaughey si è fatto vivo con un video sull'emergenza coronavirus.

Quanto è interessante?
4