Matt Damon: "Tornare a vestire i panni di Jason Bourne è stato estenuante"

Matt Damon: 'Tornare a vestire i panni di Jason Bourne è stato estenuante'
di

Questa sera Matt Damon torna in tv con Jason Bourne, il quinto film della saga, realizzato ben 9 anni dopo The Bourne Ultimatum - Il ritorno dello sciacallo. Secondo l'attore, tornare a vestire a 45 anni il ruolo dell'ex agente segreto non è stato per nulla semplice.

Intervistato dalla BBC all'uscita del film, Damon ha ammesso di aver avuto non poche difficoltà, soprattutto per quanto concerne la preparazione atletica vista l'avanzare dell'età:

"Quando abbiamo girato il primo capitolo della saga avevo 29 anni, ma già allora era davvero un duro lavoro mettersi nella giusta forma fisica. Ora che ne ho 45, posso ammettere che è stato davvero estenuante. Nel giorno del mio quarantacinquesimo compleanno abbiamo girato una scena di combattimento a mani nude. E non nascondo che c'è voluto un sacco di lavoro per essere in forma perfetta".

Matt Damon non solo si è dovuto sottoporre ad un allenamento a dire poco brutale ma, anche ad una dieta estremamente rigorosa che gli ha permesso di recuperare la perfetta forma fisica. L'attore ha rivelato però di divenire irascibile se messo a dieta ferrea. Pare quindi che il periodo delle riprese non sia stato semplice nè per lui nè per chi gli stava intorno.

Intanto, Paul Greengrass ha rivelato di aver fatto il suo tempo con la saga di Bourne e non essere disposto a ritornare dietro la macchina da presa per un nuovo capitolo. In attesa di scoprire se avremo ancora un sequel, date uno sguardo alla nostra recensione di Jason Bourne.

Quanto è interessante?
3