Matrix Resurrections, Laurence Fishburne critica il film:"Non è buono come speravo"

Matrix Resurrections, Laurence Fishburne critica il film:'Non è buono come speravo'
di

Nonostante le recensioni di Matrix Resurrections si siano rivelate migliori rispetto ai due sequel precedenti della saga, il punteggio su CinemaScore da parte del pubblico si è rivelato piuttosto basso. Intervistato da Variety, una delle star assenti da Matrix Resurrections, Laurence Fishburne, ha criticato il film.

"Non è così male come pensavo ma non è buono come speravo. Ma ho pensato che Carrie-Anne e Keanu hanno fatto davvero la loro parte. È quello che ho pensato" ha dichiarato Fishburne, non mostrando grande rimpianto per non aver partecipato al nuovo film del franchise, che vede l'amore tra Neo e Trinity come vero fulcro della saga.

In Matrix Resurrections vediamo una nuova versione di Morpheus, interpretato da Yahya Abdul-Mateen II, creata da Neo (Reeves) tramite subconscio per liberarsi da Matrix per l'ennesima volta.

E il sostituto di Fishburne parlò in questi termini del suo personaggio:"Interpretando un personaggio e interpretando Morpheus, il mio lavoro non era quello di replicare alla lettera la performance di Laurence Fishburne ma di capire quella storia. Sono stato abbastanza fortunato da interpretare un personaggio che era a conoscenza della storia di Matrix ma che cresceva anche nel suo, c'era una sorta di crescita e e una rinascita da attraversare in se stesso. L'ho considerata come un'opportunità di creare un personaggio con un po' di libertà ed espressione e scoprire davvero cosa mi piaceva, in quanto Morpheus, di me stesso e in cosa potessi contribuire a questo mondo, cosa avessi da dire. Mi sono davvero divertito".

In calce alla news trovate l'intervista di Variety a Laurence Fishburne. Ecco la nostra recensione di Matrix Resurrections.

FONTE: Comicbook
Quanto è interessante?
4