Matrix Resurrections: guarda i primi 10 minuti del film con Keanu Reeves!

di

Warner Bros. Pictures ha diffuso in streaming sul suo canale YouTube ufficiale i primi 10 minuti di Matrix Resurrections, quarto capitolo della saga fantascientifica con protagonisti Keanu Reeves e Carrie-Ann Moss che tornano nei rispettivi panni di Neo / Thomas Anderson e Trinity a quasi diciannove anni dall'ultima volta sul grande schermo.

Nell'incipit del film vediamo introdotti i nuovi personaggi che arricchiscono la storia di questo nuovo capito della saga creata dalle Wachowski e che in questo film vede la sola Lana presenta alla regia, in quanto Lilly non ha voluto partecipare al progetto per questioni personali. Scopriamo così che un personaggio di nome Bunny si è infiltrata all'interno di una riproduzione artificiale della storia del primo Matrix e di scoprire l'esistenza di un modale che ha le sembianze di un giovane Morpheus, inserito e nascosto all'interno della riproduzione da un Neo ormai assoggettato al volere della nuova Matrix ricostruita dopo il suo sacrificio.

Film che ha suscitato molte critiche dagli stessi fan della saga, Matrix Resurrections arriverà in home video nel mese di marzo, mentre la versione digitale del film è disponibile negli Stati Uniti da ieri. In Matrix Resurrections, tra i blockbuster più atipici e distintivi degli ultimi anni, Lana Wachowski ci riporta in Matrix, ma questa volta le cose sono un po' diverse: Neo (Keanu Reeves) è invecchiato, Trinity (Carrie-Anne Moss) non ricorda chi è, e lo stesso Matrix appare diverso da quello che i fan hanno incontrato nella trilogia originale.

Nel corso di un nostro approfondimento abbiamo definito Matrix Resurrections un film transgender. Da quando è arrivato nelle sale, si è parlato molto e in ogni dove della riuscita di questo sequel complesso, nonché del senso stesso del secondo finale che Lana Wachoski ha voluto donare alla trilogia originale senza però la collaborazione con la sorella Lilly. Due registe con un’estetica multiforme e personalissima, che oltre a condividere uno stesso mestiere e un gran numero di produzioni che si sarebbero trasformate in veri e propri cult, hanno condiviso anche un lungo e complesso percorso di vita: quello della transizione.

Quanto è interessante?
4