Matrix, Keanu Reeves ricorda: 'Quel 'batti 5' delle Wachowski dopo il primo giorno'

Matrix, Keanu Reeves ricorda: 'Quel 'batti 5' delle Wachowski dopo il primo giorno'
di

La certezza del successo si ha solo all'uscita di un film in sala, certo: la consapevolezza di trovarsi sulla strada giusta, però, la si acquisisce giorno dopo giorno sul set, come dimostra il tenero aneddoto sulle sorelle Wachowski e il primo giorno di riprese di Matrix raccontato da Keanu Reeves.

L'attore a cui le registe consigliarono alcune letture per comprendere al meglio Matrix, infatti, ha ricordato di aver assistito ad un divertente momento tra sorelle alla fine del primo giorno sul set, a testimonianza di quanto Lana e Lily fossero consapevoli di star svolgendo un ottimo lavoro.

"Il primo giorno di riprese di Matrix girammo la scena dell'ufficio. È quella in cui arriva l'Agente Smith. Le Wachowski quel giorno giravano con una steadicam, perché avevano un sacco di riprese da fare. E ricordo che alla fine della giornata stavamo andando via, io camminavo dietro di loro. Loro due camminavano e ad un tratto, senza neanche guardarsi, si diedero il cinque di soppiatto. Ed io pensai tipo: 'Bene così. Bene così, ce la stiamo facendo'" sono state le parole di Reeves.

Entusiasmo più che motivato, oseremmo dire, vista la rivoluzione che la trilogia con Carrie-Anne Moss e Laurence Fishburne avrebbe portato nel mondo del cinema. Qualcuno, però, decise di non farne parte: Sean Connery, infatti, rifiutò il ruolo dell'Architetto in Matrix.

Quanto è interessante?
3