Marvel

Marvel Studios: Kevin Feige pensa che il crossover tv/cinema accadrà

di

Quando Joss Whedon fu chiamato ad ideare una serie televisiva per i Marvel Studios, l'idea era quella di espandere l'Universo Cinematografico e, sebbene Iron Man o Captain America non dovevano necessariamente apparire in ogni episodio, l'idea di un crossover futuro era piuttosto certa.

Ma poi: la vera guerra civile, quella interna alla Marvel. Da una parte Kevin Feige, presidente della divisione cinematografica, che decide di 'cacciare' Ike Perlmutter (che, nel corso del tempo, aveva creato numerosi problemi), e prendere in mano la situazione; dall'altra Perlmutter che continua a gestire la divisione televisiva, dando tutto in mano a Jeph Loeb, ma comunque vietando ogni tipo di crossover, se non che qualche riferimento qua e là per accontentare i fan.

La situazione è pessima, anche perché, vista la qualità di alcuni show (come Daredevil), è chiaro che i fan vogliono vedere questi personaggi interagire con quelli cinematografici. E se adesso, gli showrunner hanno fatto in modo che la loro 'solitudine' sia giustificata (ad esempio i Difensori sono super-impegnati con la Mano, i Vendicatori con Thanos...), prima o poi un crossover sarà inevitabile.

La buona notizia? Anche Feige la pensa allo stesso modo. io9 ha chiesto a Feige se l'apparizione di un personaggio in uno show tv precluda la possibilità di vederlo al cinema, ed il presidente ha chiarito: "non necessariamente. Il futuro è 'tanto tempo'. La verità è che non lo so ancora per certo, ma ci sono tante serie tv che sono in fase di realizzazione, e spero di poter sfornare ancora tanti film. Ad un certo punto, ci sarà un crossover. Crossover, ripetizione, qualcosa ci sarà comunque".

FONTE: io9
Quanto è interessante?
0