Marvel

I Marvel Studios controllano i registi? Risponde Nia DaCosta, regista di The Marvels

I Marvel Studios controllano i registi? Risponde Nia DaCosta, regista di The Marvels
INFORMAZIONI FILM
di

I Marvel Studios controllano i registi assunti per dirigere i vari film del Marvel Cinematic Universe? A questo quesito che incuriosisce i fan da anni ha provato a rispondere Nia DaCosta, nuova arrivata dello studio di Kevin Feige e regista di The Marvels.

Nell'ultimo episodio del podcast Films To Be Buried With ospitato da Brett Goldstein (che interpreta Roy Kent in Ted Lasso), la DaCosta ha parlato della sua esperienza di lavoro con i Marvel Studios, ora che le riprese di The Marvels sono in corso. La regista del nuovo Candyman ha definito la partnership con la compagnia di Kevin Feige "un'esperienza davvero gratificante", aggiungendo: "È stata un'esperienza davvero gratificante, è probabilmente la migliore esperienza che ho avuto con uno studio cinematografico o qualsiasi tipo di entità stile Grande Fratello. Penso che col tempo la Marvel sia diventata una specie di capro espiatorio per l'industria. Voglio dire, tutti affermano: 'Oh no, quelli controllano tutto'. Ma in realtà sono davvero aperti al dialogo e collaborativi e ti spingono a dare del tuo meglio per essere te stesso. E' stata una collaborazione davvero divertente".

Per chi non la conoscesse, in precedenza Nia DaCosta ha lavorato con alcuni piccolo studi indipendenti per la realizzazione del suo debutto alla regia, Little Woods, uscito nel 2018. Di recente ha lavorato con la MGM e la Monkeypaw Productions di Jordan Peele per realizzare il già citato Candyman.

Nel frattempo, continuano i rumor sul ritorno di Maria Rambeau in The Marvels.

Quanto è interessante?
4