Marvel

Marvel Studios: chiarimenti su Baby Groot, nuovi poster celebrativi

di

Il Marvel Cinematic Universe è in continua espansione e, soprattutto, sta per 'sfornare' uno dei film più attesi dell'anno: Avengers: Infinity War. Sarà un anno di celebrazioni, ed infatti arrivano in rete i primi character poster per festeggiare i primi dieci anni di attività dei Marvel Studios.

Li trovate comodamente qui sotto - sebbene ancora in low-res. Qui sotto trovate anche un banner dei primi dieci anni dei Marvel Studios.

Intanto, nonostante l'uscita di Guardiani della Galassia vol.2 lo scorso anno, il regista e sceneggiatore James Gunn ha voluto chiarire, una volta per tutte, l'origine del personaggio di Baby Groot. Anche se i fan pensano che Baby Groot sia il Groot originale 'rinato' dopo il suo sacrificio nel primo film, Gunn li smentisce e afferma: "Il primo Groot è morto. Baby Groot è suo figlio". Più chiaro ora?

Ci sono voluti dieci anni di storie per arrivare a questo punto nel Marvel Cinematic Universe. Iniziato a maggio del 2008 con Iron Man e con L'incredibile Hulk (prodotto insieme alla Universal e, per questo, spesso 'dimenticato'), il Marvel Cinematic Universe lanciava l'idea dell'Universo Cinematografico, praticamente l'universo dei fumetti riproposto al cinema con una serie di pellicole autonome ma collegate tra loro da una storyline principale che culminerà, come detto, questo aprile in Infinity War. Dopo quei due la Marvel, inarrestabile, ha proposto negli anni tre film su Thor, tre film su Captain America, altri due sequel di Iron Man, una pellicola su Ant-Man e una sul Dr. Strange, due pellicole dedicate ai Guardiani della Galassia, una pellicola su Spider-Man (grazie ad un accordo stipulato successivamente con Sony) e due film sugli Avengers. Da mercoledì 14 febbraio in Italia, nelle sale, è uscito anche Black Panther, ultimo film del franchise pre-Avengers: Infinity War.

Quanto è interessante?
1
Marvel Studios: chiarimenti su Baby Groot, nuovi poster celebrativi