Marvel

Marvel, nuova politica per i contratti alle star: tutti vogliono lavorare con Kevin Feige

Marvel, nuova politica per i contratti alle star: tutti vogliono lavorare con Kevin Feige
di

Il Marvel Cinematic Universe è ormai da qualche anno il franchise più popolare della storia del cinema, e il suo successo ha avuto un grosso impatto tanto sullo star-system di Hollywood quanto sui contratti stipulati con gli attori.

Secondo delle nuove interessanti dichiarazioni di Kevin Feige, infatti, i Marvel Studios hanno cambiato il loro approccio agli obblighi contrattuali delle star rispetto ai primi giorni del Marvel Cinematic Universe: all'epoca, infatti, alcuni attori venivano messi sotto contratto per sei o addirittura nove film, come fu per Samuel L. Jackson e Sebastian Stan. Ora però le cose sono cambiate.

"Le cose adesso variano, decidiamo progetto per progetto" ha detto Feige. "Quello che cerchiamo principalmente è l'entusiasmo: persone che arrivano da noi, sono emozionate di avere l'opportunità di entrare a far parte di questo universo, sono eccitate dal fatto di poter lavorare con noi e con questi personaggi, e con contratti più brevi non hanno paura di rimanere invischiati negli obblighi contrattuali."

Questo nuovo approccio pare una dimostrazione del fatto che Kevin Feige e i Marvel Studios vogliano costruire relazioni a lungo termine con gli attori senza limitarli e concedendo maggiore flessibilità. E la stessa cosa vale per i registi: tutti ricorderanno come la compagnia sia stata ben lieta di modificare i propri programmi per consentire a James Gunn di tornare in casa Disney per completare la sua trilogia di Guardiani della Galassia. Inoltre, il leader del MCU ha anche parlato di contratti stipulati per le "attrazioni del parco a tema", che potrebbero alludere ad eventuali ruoli di doppiaggio che gli attori assumeranno per dare vita ai loro personaggi nelle varie giostre o video nei parchi a tema Disney.

Insomma, l'ennesima dimostrazione della popolarità e del potere raggiunto dai Marvel Studios, oggi lontanissimi dallo status di un tempo, quando erano solo un piccolo studio cinematografico che decise di rischiare tutto su pochi personaggi sconosciuti del mondo dei fumetti. Tutte le maggiori star di Hollywood, specialmente se in ascesa, ambiscono ad un ruolo nel Marvel Cinematic Universe e a lavorare con quello che Ben Affleck ha definito il miglior produttore di sempre: Mr. Kevin Feige.

Prima di salutarvi, vi ricordiamo che i Marvel Studios sono tornati al cinema con Black Widow: il film è attualmente in programmazione nelle sale italiane e debutterà domani 9 luglio su Disney+ tramite accesso vip.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
2