Marvel

Marvel: Nicolas Cage crede che un film su Ghost Rider debba essere vietato ai minori

Marvel: Nicolas Cage crede che un film su Ghost Rider debba essere vietato ai minori
di

Dimenticatevi il Ghost Rider visto al cinema. Secondo il suo interprete, Nicolas Cage, una nuova versione cinematografica del personaggio dovrebbe essere assolutamente vietata ai minori e, dunque, marchiata con il rating R.

Nicolas Cage ha interpretato il personaggio originato nei fumetti della Marvel in due pellicole: quella del 2007 ad opera di Mark Steven Johnson ed una sorta di soft-reboot/semi-sequel, titolato Ghost Rider - Spirito di Vendetta, uscito nel 2012 ad opera del duo Mark Neveldine-Brian Taylor. Le due opere furono dei buoni successi al botteghino ma non tanto apprezzati dalla critica e da buona parte del pubblico (in particolare il seguito del 2012), portando la Sony ad abbandonare i diritti e a ridarli ai Marvel Studios.

"Il problema è che è molto difficile portare al cinema una famiglia di ragazzini a vedere un film su un supereroe che ha venduto l'anima al Diavolo" spiega Cage "e furono realizzate delle pellicole PG-13! Ma se guardate indietro a quei film, sono invecchiati bene. Se fosse stato realizzato come un film R, allo stesso modo di Deadpool, sono certo che sarebbe stato un enorme successo. Detto ciò, penso che i film siano stati dei buoni successi ugualmente. Le persone non guardano ai risultati dei DVD e streaming e roba simile. Quando guardate a quel che hanno fatto nel 2012 Mark Neveldine e Brian Taylor con soli 50 milioni di dollari di budget, ottenendo 250 milioni di incasso indietro, cominci a vederne il 'genio'".

Attualmente i Marvel Studios non hanno in programma nessun nuovo progetto sul personaggio. Ghost Rider ha debuttato nel Marvel Cinematic Universe, con l'alter ego più "giovane" di Robbie Reyes, nel serial Agents of S.H.I.E.L.D.

FONTE: Yahoo!
Quanto è interessante?
5

Gli ultimi Film in uscita in Homevideo BluRay e DVD li trovi in offerta su Amazon.it