Marvel

Marvel, Kevin Feige sulla causa di Scarlett Johansson e la controversia di Shang-Chi

Marvel, Kevin Feige sulla causa di Scarlett Johansson e la controversia di Shang-Chi
di

La causa di Scarlett Johansson alla Disney e la controversia legata a Shang-Chi sono attualmente i due temi più scottanti che gravitano intorno al Marvel Universe, e il presidente Kevin Feige è intervenuto sulle questioni in una nuova intervista.

Durante la premiere di Shang-Chi e la leggenda dei dieci anelli, che si è tenuta a Los Angeles durante la notte italiana tra lunedì 16 e martedì 17 agosto, Feige è stato interpellato sulle due questioni dai giornalisti presenti. Per quanto riguarda la controversia di Shang-Chi, nata quando il ceo della Disney Bob Chapek ha dichiarato che 'il film sarà un esperimento' dato che andrà nel catalogo di Disney+ senza costi aggiuntivi dopo appena 45 giorni di esclusiva al cinema, il presidente dei Marvel Studios ha commentato: "Simu non è un uomo timido. Penso che in quel particolare tweet si possa vedere, e penso che tutti lo abbiano capito, un grosso malinteso. Non era sua intenzione. La prova che ci muoviamo per abbattere le recinzioni, come facciamo sempre, è all'interno del film. La prova è la quantità di energia creativa che mettiamo in campo e il budget che utilizziamo per farlo, la prova è quando non viene risparmiata alcuna spesa per portare una storia di origini come questa sullo schermo".

Comprensibilmente Kevin Feige ha tentato di contenere i danni e focalizzare l'attenzione sul film, ma le polemiche come dicevamo non si fermano a Shang-Chi. Per quanto riguarda la situazione di Scarlett Johansson, però, il presidente dei Marvel Studios è stato più conciso, limitandosi a dichiarare che spera che la cosa si possa risolvere "tramite soluzioni amichevoli".

Come sempre, vi terremo aggiornati circa ogni eventuale sviluppo.

FONTE: THR
Quanto è interessante?
4