Martin Scorsese confessa: "Nei giorni scorsi ho avuto paura di morire a causa dell'asma"

Martin Scorsese confessa: 'Nei giorni scorsi ho avuto paura di morire a causa dell'asma'
di

Nel corso di una recente intervista Martin Scorsese, 77 anni, ha rivelato di soffrire di asma e di aver avuto paura di morire durante le settimane di quarantena dovuta dal lockdown per il coronavirus.

Il regista di Toro Scatenato e Taxi Driver ha dichiarato: "Mi sono reso conto che avrei potuto davvero tirare il mio ultimo respiro in quella stanza della mia casa che era stata un rifugio e ora era diventata una specie di fortezza, e stavo iniziando a sentirla come la mia prigione. Mi sono ritrovato solo, nella mia stanza, a vivere da un respiro all'altro. L'ansia è andata crescendo con essa la consapevolezza che avrei potuto non uscirne vivo. Soffro di asma da tutta la vita, e questo virus a quanto pare attacca i polmoni più spesso che qualsiasi altra parte del corpo".

Scorsese ha parlato in una conversazione che sarà pubblicata sul prossimo fascicolo della Civiltà Cattolica con il titolo "L'asma e la grazia", intervista rilasciata con padre Antonio Spadaro, direttore della rivista della Compagnia di Gesù. Il regista ha raccontato anche di un'esperienza mistica che l'ha salvato.

"Qualcosa è arrivato. Si è posato su di me e dentro di me. Non so descriverlo diversamente. All'improvviso ho visto tutto da un punto di vista diverso, migliore. Sì, non sapevo ancora che cosa sarebbe successo, ma non lo sapeva nessuno. Avrei potuto ammalarmi e non lasciare mai più quella stanza, ma, se fosse accaduto non avrei potuto farci niente. È divenuto tutto più semplice e ho provato un senso di sollievo. Questa consapevolezza mi ha riportato agli aspetti essenziali della mia vita. Ai miei amici e alle persone che amo, alle persone di cui devo prendermi cura - continua Scorsese a proposito della quarantena - Alle benedizioni che ho ricevuto: ai miei figli, a ogni momento trascorso con loro, a ogni abbraccio, ogni bacio e ogni saluto, a mia moglie, e quanto sono fortunato ad aver trovato qualcuno con cui sono riuscito a crescere e a far crescere insieme una bambina e al tempo stesso a poter fare il lavoro che amo."

Per altri approfondimenti vi rimaniamo all'Everycult di Taxi Driver e ad un saggio sull'ultima ora di The Irishman.

Quanto è interessante?
2