Mark Wahlberg, aggressioni e razzismo nel passato della star di Shooter

Mark Wahlberg, aggressioni e razzismo nel passato della star di Shooter
di

Questa sera va in onda su Paramount Channel Shooter, film del 2007 diretto da Antoine Fuqua con protagonista Mark Wahlberg. In pochi sanno però che l'attore originario di Boston ha avuto un passato particolarmente difficile ed è stato il protagonista di molte aggressione e vari atti di razzismo.

Negli ultimi mesi questi reati sono saliti alla ribalta perché in molti hanno notato che l'attore si è macchiato di crimini soprattutto nei confronti di persone di altre etnie. I reati in questione sono avvenuti durante l'adolescenza di Wahlberg, e l'attore ha più volte affermato di averli compiuti sotto l'effetto di alcool e droghe e di aver anche pagato le sue colpe a seguito di vari processi.

Uno degli episodi che ha fatto maggiormente parlare di se è relativo all'aggressione contro ragazzini afroamericani. Wahlberg e un paio di suoi amici avevano inseguito in lungo e in largo tre fratelli neri nel quartiere di Dorchester a Boston dove viveva da piccolo, lanciando sassi e urlando trisiti insulti razzisti. Il giorno seguente era stato organizzato un nuovo attacco agli stessi ragazzini insieme a un più numeroso gruppo di amici.

Negli anni successivi Wahlberg ha preso poi di mira alcune persone vietnamite. Durante un tentativo di furto in un minimarket ha selvaggiamente picchiato un uomo con un bastone e come se non bastasse il giorno seguente ha preso a pugni un altro uomo vietnamita.

L'avanzare degli anni e l'essere sopravvissuto miracolosamente all'11 settembre sembra che abbiano permesso all'attore di mettere la testa a posta e, di recente è anche comparso dinnanzi alla corte del Massachusetts chiedendo di cancellare dai registri pubblici i reati a cui fu condannato quando era ragazzino.

Intanto se siete curiosi, in attesa di rivedere il film, date un'occhiata alla nostra recensione di Shooter

Quanto è interessante?
6