Marion Cotillard parla della 'sua morte imbarazzante' nel film di Batman

di

Sia che vi piaccia o meno, è innegabile che la morte del personaggio di Talia Al Ghul, interpretata da Marion Cotillard ne Il Cavaliere Oscuro - Il Ritorno, è uno dei momenti più bassi - e probabilmente, imbarazzanti - della pellicola di Christopher Nolan.

Durante una trasmissione, Marion Cotillard si lancia in una sfida di rap ed un altro ospite replica: "l'unica cosa peggiore del tuo rap Marion, è la tua morte in Batman". E' cosi che Marion spiega: "Siamo tutti nella stessa barca quando lavoriamo a questi progetti, e se qualcosa va fuori controllo, coinvolge tutti quelli che ci lavorano. A volte ci sono dei fallimenti, e quando vedi quella sequenza sullo schermo pensi automaticamente 'perché hanno scelto proprio quel ciak?'.".

"Penso che la gente abbia reagito 'troppo' a quella sequenza" continua la Cotillard "E' brutto essere ricordati soltanto per quella scena. Si, ho imparato a ridere da tutto questo, ci sono sicuramente cose peggiori nella vita".

Quanto è interessante?
2