Maradona, Paolo Sorrentino lo ricorda nell'anniversario della morte: 'Un anno senza Dio'

Maradona, Paolo Sorrentino lo ricorda nell'anniversario della morte: 'Un anno senza Dio'
di

Non è un mistero il legame affettivo di Paolo Sorrentino con Diego Armando Maradona: il regista attualmente in sala con È Stata la Mano di Dio ha sempre annoverato il fuoriclasse argentino tra le sue principali fonti d'ispirazione, come ricordato anche nel discorso di ringraziamento per l'Oscar vinto per La Grande Bellezza.

Mentre continua la guerra tra esercenti e Netflix per la distribuzione di È Stata la Mano di Dio, dunque, il regista ha voluto dedicare un pensiero al numero 10 per eccellenza a un anno esatto dalla sua morte, avvenuta il 25 novembre dello scorso anno in seguito a un arresto cardiaco.

"25 novembre 2020 - 25 novembre 2021. Un anno senza Dio" è il lapidario messaggio che Sorrentino ha affidato ad un post pubblicato su Instagram. L'amore del regista per Maradona, com'è noto, va ben oltre la semplice fede calcistica: come raccontato anche nel film uscito ieri nelle sale, il giovane Sorrentino riuscì ad evitare la tragica morte toccata in sorte ai propri genitori proprio restando a Napoli per seguire una partita della squadra del Pibe e sfuggendo, quindi, alla fuga di gas che costò la vita alla madre e al padre nella casa in montagna in cui si trovavano in quel momento.

Un passato tragico che non ha potuto far altro che rafforzare una passione già forte per quello che resta, secondo i più, il più grande calciatore di tutti i tempi: per saperne di più, qui trovate la nostra recensione di È Stata la Mano di Dio.

Quanto è interessante?
3