Mancini come Mel Gibson: il CT dell'Italia si trasforma nel William Wallace di Braveheart

Mancini come Mel Gibson: il CT dell'Italia si trasforma nel William Wallace di Braveheart
di

Tra Scozia e Inghilterra non scorre buon sangue, questa è cosa nota, e ora il calcio è diventato il giusto pretesto per riaccendere la secolare diatriba tra le due nazioni. Naturalmente, per farlo nel migliori dei modi, una testata scozzese ha pensato bene di trasformare Mancini in William Wallace, l'iconico eroe di Braveheart.

Sulla copertina del The National, un giornale che supporta apertamente l'indipendenza caledone, il CT della Nazionale appare con il volto dipinto di bianco e blu proprio come quello del celebre condottiero scozzese interpretato da Mel Gibson nella pellicola del 1995. Il titolo, a caratteri cubitali, recita: "Salvaci Roberto, sei la nostra speranza finale" mentre il sottotitolo dice: "Non possiamo sopportare loro che si vantano per altri 55 anni".

Se vogliamo dirla tutta, il paragone tra William Wallace e Roberto Mancini non è poi così di buon auspicio per l'allenatore visto che al termine della pellicola (ma anche nella realtà) l'eroe scozzese non ha fatto proprio una bella fine. Dopo essere stato torturato ripetutamente, Wallace è stato decapitato e il suo corpo è stato smembrato e fatto in pezzi mentre la sua testa è stata esposta sul Ponte di Londra. Il suo sacrificio ha però motivato Robert Bruce a guidare in battaglia il suo esercito e la Scozia è rimasta indipendente per circa 400 anni dopo la grandiosa battaglia vinta con gli inglesi.

Non solo il cinema, ma anche il mondo delle serie tv ha attinto al proprio immaginario per la finale di Euro 2020. Salvatore Esposito ha paragonato Italia - Inghilterra allo scontro tra Gomorra e Peaky Blinders.

Quanto è interessante?
5
Mancini come Mel Gibson: il CT dell'Italia si trasforma nel William Wallace di Braveheart