di

Dopo il successo internazionale di Parasite, che diventerà una serie tv per HBO, il regista Bong Joon-ho è attualmente uno dei nomi più caldi del panorama cinematografico mondiale.

Ecco perché condividiamo con grande piacere l'annuncio del ritorno al cinema di Madre, capolavoro del cinema coreano contemporaneo diretto dallo stesso Bong Joon-ho: il film, uscito originariamente nel 2009, racconta la storia di Yoon Do-joon, un ragazzo con dei grossi deficit mentali che vive con la madre in una piccola cittadina della Corea del Sud. Un giorno il cadavere di una studentessa viene ritrovato su una terrazza in una posizione equivoca, gettando nello sconforto l'intero villaggio. Le prove sono pochissime e tutt'altro che schiaccianti, ma guidano gli investigatori al povero ragazzo, Le poche e per nulla schiaccianti prove portano subito al ragazzo, tanto che alla polizia bastano per accusarlo di omicidio e chiudere subito il caso. La madre però è convinta dell'innocenza del figlio e farà di tutto per scoprire il vero colpevole.

Madre tornerà nei cinema italiani da giovedì 1 luglio e sarà distribuito da Pier Francesco Aiello per PFA Films ed Emme Cinematografia. All'epoca della sua uscita il film venne inserito nelle top10 dell'anno delle maggiori riviste di critica cinematografica, compresa quella illustre dei Cahiers du cinéma. All'interno dell'articolo potete godervi il trailer ufficiale della nuova distribuzione.

Per altri approfondimenti vi rimandiamo alla recensione di Parasite e alla recensione di Memorie di un assassino, il cult che ha fatto conoscere Bong Joon-Ho in tutto il mondo.

Quanto è interessante?
0