Machiavelli, il principe della politica: info e sinossi

di

Un tuffo nel Rinascimento, nell'epoca d'oro di Firenze per rivivere sul grande schermo la vita, le opere, gli amori di Niccolò Machiavelli. Mesi di riprese pronte a girare tra Firenze e provincia, la Tuscia e la Romagna, il Trentino, la Francia, i posti dove la vita di Machiavelli ha avuto i suoi momenti più importanti, per ricreare al meglio l'atmosfera di quell'epoca. E' il film "Machiavelli, il principe della politica", il cui progetto è stato presentato presso palazzo Medici Riccardi. 

Ospiti d'eccezione molti membri del cast, volti noti della tv che abbiamo visto in tante fiction, come Elisabetta Pellini, Massimiliano Pazzaglia, Giorgia Sinicorni per citarne alcuni. Il protagonista, Barr, ha inviato un messaggio. Presente anche Natalia Strozzi Guicciardini, che avrà la parte della favorita di Machiavelli, e che nel film vede le figure dei suoi avi, Francesco Guicciardini e Filippo Strozzi. 
A dirigerlo il regista fiorentino Lorenzo Raveggi, che ha scritto anche la sceneggiatura, un progetto cinematografico ambizioso, il cui soggetto è il frutto di una importante ricerca storica svolta sotto la supervisione e collaborazione della professoressa Zaccaria dell'Archivio di Stato di Firenze, per non lasciare nulla al caso. In un video clip di pochi minuti si sono potute vedere le prime scene del film.
Un cast di attori di livello, a cominciare da Jean Marc Barr, l'attore franco-statunitense protagonista in passato di film come Le Grand Bleu di Luc Besson e uno dei preferiti del regista Lars Von Trier, che lo ha voluto in tanti suoi film come Le Onde del destino e Dancer in the dark, che interpreterà Machiavelli. Oltre a lui, per citarne qualcuno, Andrea Tidona (nel film Papa Giulio II), protagonista di tante famose fiction come il Maresciallo Rocca, La Piovra, Borsellino, e in film come La vita è bella di Benigni e La meglio Gioventù di Giordana; Elisabetta Pellini, anche lei protagonista di tante note fiction della tv come Un Medico in Famiglia per citarne una e film come Un giorno perfetto di Ozpetek; Massimiliano Pazzaglia, più di quaranta fiction alle spalle, da Distretto di Polizia a Don Matteo e film come Il mandolino del capitano Corelli o Jumper; Angelo Maggi (nel film è Francesco Guicciardini), attore di profonda cultura teatrale (Papa Pio XII nella fiction Rai Paolo VI, Un papa nella tempesta, Sapore di mare, fino al recente film per la tv Il Delitto di via Poma) e tra i più importanti doppiatori e direttore di doppiaggio; sua la voce di Bruce Willis (Il sesto senso) e Tom Hanks (Cast Away, The Terminal); Robert Downey Jr (Ironman); Hugh Grant (Notting Hill, Love Actually). E ancora Giorgia Sinicorni (I Cesaroni).  Grande attenzione nella ricostruzione dei costumi dell'epoca grazie alla maestria della nota sartoria teatrale Antonietta di Firenze.
"Per la stesura di questo progetto - dice il regista, Lorenzo Raveggi - ci siamo basati su una rigorosa ricostruzione del contesto storico in cui Machiavelli ha vissuto ed operato, per la quale ci siamo avvalsi della consulenza di Raffaella Maria Zaccaria, storica e archivista fiorentina, docente dell'Università di Salerno. Abbiamo ambientato l'azione scenica nei luoghi dove realmente Machiavelli ha svolto il proprio impegno al servizio della Repubblica Fiorentina. Le scene riproducono esattamente l'ambientazione dell'epoca e i dialoghi sono basati sui documenti originali coevi dell'epoca e sul carteggio politico e personale prodotto da Machiavelli".
Le riprese del film inizieranno a gennaio 2012 e termineranno entro l'estate dello stesso anno per essere nelle sale cinematografiche nell'autunno/inverno 2012/2013. Nel 2013 cade il cinquecentenario dalla data in cui venne scritto, il 1513, 'Il Principe'. A tal proposito il sindaco Massimiliano Pescini del comune di San Casciano Val di Pesa, nel cui territorio si trova il famoso 'albergaccio' dove Machiavelli si ritrovò esiliato e dove scrisse molti suoi capolavori, 'Il Principe' in primis, ha fornito alcuni primi spunti su quel che saranno i festeggiamenti tra poco più di un anno: "Considero queste prime scene del videoclip - ha detto Pescini - come il preludio ai festeggiamenti che andremo ad organizzare".

Quanto è interessante?
0