Lynda Carter parla del suo possibile cameo in Wonder Woman 2, di Patty Jenkins!

di

La star di Wonder Woman nella serie tv degli anni '70, Lynda Carter parla della sua possibile apparizione nel sequel del film DCEU su Diana Prince. Nel frattempo, la regista che ha portato al successo mondiale Gal Gadot nei panni dell'Amazzone, celebra la Carter alla cerimonia della stella sulla Walk of Fame dell'attrice.

Il personaggio di Wonder Woman è un'icona, sia nella cultura popolare che nei fumetti. È un simbolo non solo di eroismo, ma di attivismo, di giustizia sociale, di femminismo e di empowerment ma, nonostante tutto questo al di fuori del media dei fumetti, Diana di Temyscira è stata bistrattata in modo quasi criminale nel corso degli anni passati, a livello di rappresentazioni "esterne" alla carta.

Mentre gli altri membri della Trinità DC Superman e Batman hanno collezionato dozzine di film d'azione e d'animazione - oltre a spettacoli televisivi - per quasi tutti i suoi 76 anni di storia, Wonder Woman è apparsa in un solo film per la televisione del 1974, in un film d'animazione andato direttamente su DVD e in una serie televisiva di tre stagioni, quella con Lynda Carter, appunto, che andò in onda dal 1975 al 1979. Dopodiché, per vedere l'iterazione di Gal Gadot, avremmo dovuto aspettare ben 38 anni.

E in molti adesso si chiedono se, vista l'iconica figura della Carter (volto a cui si associa l'eroina da tempo immemore), avrebbe avuto la possibilità di recitare in un cameo nei film diretto da Patty Jenkins.

Parlando con Variety in vista della sua cerimonia per ottenere la stella sulla famsa Hollywood Walk of Fame, l'attrice ha dichiarato questo: "Ho intenzione di lasciare la decisione all'universo e a Patty."

La probabilità di vederla in un cameo è senza dubbio cresciuta dall'uscita di Wonder Woman, nel 2017, periodo in cui la Carter ha stretto un'amicizia sia con Gal Gadot che con la regista Patty Jenkins; quest'ultima ha dispensato gentilissime parole sull'attrice per la "stella" affermando; "Lynda è la persona più bella, più intelligente, più potente elegante e adorabile del mondo. Ed è mia sorella nella lotta!"

Patty ha anche parlato di come la loro amicizia sia cresciuta: si sono sentite infatti spesso al telefono e via messaggi di testo e la Jenkins davvero non ah altro che parole ottime per la Carter, della quale ha anche detto: "È incredibile entrare a far parte della storia (di Wonder Woman) con qualcuno che ammiro tanto quanto Lynda", ha detto la regista.

"Con il passare degli anni ho capito (e ammiro) il fatto che lei sia riuscita a portare lo stesso spirito dell'eroina nella sua vita personale. Vive una vita incredibile, davvero unica e di successo. Ha avuto una carriera fantastica, ma ha anche ottenuto enormi risultati nella vita privata, con la sua famiglia."

Quel che è certo è che Lynda Carter è chiaramente una fonte d'ispirazione per Patty Jenkins, ma dovremo aspettare fino al 2019 per vedere se ciò si tradurrà o meno in un'apparizione per l'attrice, nell'attesissimo Wonder Woman 2.

A voi piacerebbe vederla spuntare nel film?

Quanto è interessante?
3