Lutto nel mondo del cinema: è morto l'attore Bruno Ganz

Lutto nel mondo del cinema: è morto l'attore Bruno Ganz
di

Si è spento a Zurigo, all'età di 77 anni, il celebre attore Bruno Ganz: pochi minuti fa lo ha riportato la Dpa, citando il suo management. Nel corso della sua carriera ha vinto un David come miglior attore protagonista per Pane e Tulipani.

Nel 2004, grazie alla sua interpretazione di Adolf Hitler nel film La Caduta di Oliver Hirschbiegel, raggiunge lo status di attore cult grazie in particolare ad una scena che, nel corso degli anni, si presta a innumerevoli parodie divenute virali in tutto il mondo.

Al di là dei meme, comunque, quella straordinaria prova gli valse una nomination al Premio del cinema europeo nel 2004, mentre nel 2010 ricevette l'European Film Academy Lifetime Achievement Award. Nel 2017 gli è stato attribuito il Premio d'onore del cinema svizzero, riconoscimento alla carriera.

Figlio di un operaio svizzero e di madre italiana, debutta al cinema nel 1960 nel film Der Herr mit der schwarzen Melone, che lo mette in luce al cospetto dell'attore Gustav Knuth. Nel 1970 è uno dei fondatori, assieme al regista Peter Stein e all'attrice Edith Clever, della compagnia berlinese di ispirazione brechtiana Schaubühne am Halleschen Ufer.

Tornerà nel mondo del cinema nel 1975, ma il grande salto lo compie nel 1977 quando il regista tedesco Wim Wenders gli affida la parte del corniciaio Jonathan Zimmermann ne L'amico americano. Nel 1978 interpreta l'agente immobiliare Jonathan Harker nella celebre rivisitazione di Nosferatu, il principe della notte, indimenticabile horror diretto da Werner Herzog. Nell''87 lavora di nuovo con Wenders nel film Il cielo sopra Berlino, mentre nel 1995 recita nella miniserie televisiva su Fausto Coppi Il grande Fausto, interpretando il ruolo del massaggiatore non vedente Biagio Cavanna.

Quanto è interessante?
5