Luca Guadagnino difende Woody Allen: "Processo in stile Lettera Scarlatta"

Luca Guadagnino difende Woody Allen: 'Processo in stile Lettera Scarlatta'
di

Finalmente, qualche giorno fa, è stato pubblicato il primo trailer di Un Giorno di Pioggia a New York, nuovo film di Woody Allen prima prodotto e poi ostracizzato da Amazon sulla scia delle varie polemiche (ri)sorte con il movimento MeToo.

Da Cannes, ora, l'acclamato regista italiano Luca Guadagnino ha difeso il collega statunitense definendo "perverso" il linciaggio mediatico che è stato scatenato intorno alla sua figura, linciaggio mediatico che ha paragonato al "processo della Lettera Scarlatta".

"Disapprovo questa specie di primordiale e perversa gioia che la gente prova per il processo in stile Lettera Scarlatta che si sta abbattendo addosso ad un uomo. Credo ancora fermamente nello stato di diritto; si sono fatte svariate indagini sul signor Allen nel corso di oltre vent'anni, e a seguito di queste è risultato innocente."

Guadagnino si è concesso anche un giudizio critico sull'opera di Woody Allen, che alcuni - seguendo i dogmi del MeToo - hanno iniziato a mettere in dubbio con "occhio revisionista".

"I suoi film sono fantastici" ha dichiarato Guadagnino. "Chiunque voglia negare che ‘Un’altra donna’ sia un capolavoro, è solo stupido!"

Vi ricordiamo che il nuovo film di Woody Allen arriverà in Italia ad ottobre grazie alla distribuzione di Lucky Red. Per altri approfondimenti, vi rimandiamo al poster ufficiale di Un Giorno di Pioggia a New York.

FONTE: IW
Quanto è interessante?
2