Louis C.K.: anche Universal e TBS scaricano il comico americano

di

Dopo le accuse di molestie sessuali portate a galla dal New York Times, Louis C.K. è stato abbandonato da HBO, FX, Netflix e dai distributori del suo nuovo film.

Gli ultimi a tagliare i rapporti con il comico americano, che ha diffuso ieri un comunicato ufficiale in cui ammette la veridicità delle accuse, sono stati la Universal Pictures/Illumination e la TBS; la prima era coinvolta per The Secret Life of Pets 2, nel cui primo film Louis C.K. dava la voce al personaggio principale, Max, che avrebbe dovuto far ritorno nel sequel. Il film ha incassato globalmente circa 875 milioni di dollari.

La TBS ha invece sospeso la produzione di The Cops, nuova serie animata co-creata proprio da C.K. insieme ad Albert Brooks. “La produzione di The Cops è stata sospesa fino a nuovi aggiornamenti”, recita il comunicato dell’emittente. Lo scorso gennaio, TBS aveva ordinato 10 episodi della serie animata che avrebbe dovuto debuttare nel corso del 2018. Nella giornata di ieri, anche Netflix aveva scaricato il comico, annunciando di non voler più procedere con la produzione del secondo comedy special.

The Cops segue Al (Brooks) e Lou (C.K.), due poliziotti di Los Angeles che cercano di svolgere al meglio le loro funzioni, qualche volta fallendo entrambi.

FONTE: Deadline
Quanto è interessante?
2